Il ministero dell’interno rilascia il prontuario delle infrazioni dei droni

0

Le forze di polizia hanno anche il compito di vigilare sull’uso di SAPR e aeromodelli, ma naturalmente gli agenti sul territorio non ne sanno molto di questa complicata materia.

Da qualche tempo sta circolando online un documento, apparentemente proveniente dal Ministero dell’Interno, che dovrebbe dare agli agenti gli strumenti necessari a capire se un oggetto volante radiocomandato è un drone oppure no, se sta facendo un’operazione specializzata critica  o non critica, quali leggi si applicano e quali sanzioni. Pur non avendo modo di verificare la provenienza del documento, pare che il Ministero dell’Interno abbia rilasciato alle forze di polizia un completo vademecum che chiarisce molto bene lo scenario al quale l’agente potrebbe trovarsi di fronte.
E naturalmente smentisce la leggenda che il regolamento ENAC non preveda sanzioni: le sanzioni ci sono eccome, e a volte sono francamente sproporzionate, per esempio i 15 mila (Quindicimila!) euro di multa per chi, pur essendo assicurato, non ha con se la copia della polizza, mentre per chi fa un’operazione critica senza autorizzazione il rischio è l’arresto fino a un anno e mille euro e rotti di multa. Il volo senza targhetta di identificazione “costa” 206 euro di multa, mentre la mancanza del manuale di volo è da capogiro: oltre 9 mila euro.

→Scarica il vademecum
vademecum ministero interno per forze di polizia sui droni

 

10998 visite


Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: