Nuova Zelanda, vola con il drone nei pressi dell’aeroporto: 3.000 dollari di multa

0

A volte per ignoranza e non conoscenza delle regole, alla volte per infrangerle, sempre più spesso si sentono notizie o si visualizzano video in internet di spericolati piloti che volteggiano sopra ad aeroporti o altre zone sensibili dedicate al traffico degli aeromobili (quelli veri).

L’ente che controlla l’aviazione civile neozelandese, la CAA ha emesso una sanzione di 3.000 dollari australiani, al cambio attuale circa 1.800 euro, ad un videografo che volava di notte nei pressi di un aeroporto con il suo drone tipo Phantom 2.
Mr. Robert John Edwards, avrà 28 giorni di tempo per ottemperare alla notifica che specifica la violazione di due precisi articoli del regolamento neozelandese: il sorvolo nelle aeree controllate dall’aeroporto e il volo in notturna: rispettivamente $ 2.000 perla prima infrazione e altri $ 1.000 per la seconda.
Il fatto  avvenuto il 24 e 25 aprile ultimo scorso, è stato notificato solamente il 26 agosto.

In tutto il mondo oramai esistono regolamenti  che a torto o ragione, controllano il volo dei droni e degli aeromodelli. La CAA non è da meno e nel suo articolo 101,  specifica con un riassunto composto da sole 12 regole: l’impossibilità di volare nei pressi degli spazi aerei controllati, che il volo deve essere a vista, solo durante le ore diurne, lontano da persone e cose.

sanzione volo con drone sopra aeroporto in nuoza zelanda

Anche esattamente ai nostri antipodi e dalla altra parte del globo, possiamo affermare che le regole per i droni ci sono e che sono molto simili a quelle nostrane.

775 visite


Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: