DJI presenta M600PRO un drone nato per applicazioni cinematografiche

0

Non nasce certo per i selfie aerei e di sicuro non è tascabile, il DJI Matrice 600 PRO ha connotazioni tipicamente professionali e specifiche per il mondo cinematografico e televisivo.

Dove la differenza di una macchina fotografica o di una videocamera siano importantissime ecco che il drone Matrice 600 siglato dalla stessa DJI come M600PRO entra in campo pesantemente.
Si tratta di un drone multirotore a 6 bracci ripiegabili sul corpo per favorirne il trasporto.
la soluzione finale per le riprese aeree, con questo slogan DIJ Innovation presenta la versione PRO del Matrice 600. Una versione quasi pronta all’uso e pre montata, per ridurre i tempi di utilizzo e preparazione iniziale. Capace di portare grossi carichi fino a 6Kg e nativamente predisposto per gimbal cardanici della serie DJI Zenmuse, offre una autonomia di volo sino a 40 minuti, che è davvero davvero considerevole. Il tempo di volo in realtà è ottenuto grazie all’utilizzo delle 6 batterie di cui è dotato e indiscusso il vantaggio che caricatore fornito prevede la possibilità di ricaricarle contemporaneamente tutte e 6 in un tempo di 92 minuti.

Con una distanza operativa di comando sino a 5Km e la ricezione delle immagini in alta definizione grazie al sistema LightBridge 2 che trasmette un flusso video sino a 1080p/60fps il DJI M600PRO si configura veramente come una macchina da lavoro dedicata al settore cinematografico e televisivo.

matrice-600-pro-cabina-di-regia-cinematografica

Il centro di controllo è affidato alla ammiraglia delle flight control di casa DJI e precisamente ala centralina A3 che detiene un triplo algoritmo modulare e ridondantecompatibile con l’upgrade al sistema di ricezione satelliti D-RTK-GNSS.
Il carrello è ovviamente retrattile per non avere impedimenti sulla inquadrature e un comodo contenitore in polistirolo espanso completa e facilita il trasporto del DJI Matrice 600.
Il prezzo del DJI M600PRO sullo store ufficiale DJI è di euro 5699,00 comprensivo di tasse di sdoganamento e spedizione, come consuetudine della azienda cinese.

652 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: