Il drone passeggeri Ehang volerà a Dubai a luglio

0

Il capo dei trasporti della città emiratina conferma che il drone Ehang 184 comincerà a luglio un servizio passeggeri regolare. Cade un tabù dell’aviazione mondiale: per la prima volta al mondo un aeromobile senza pilota trasporta esseri umani

Il centro di controllo del taxi volante

Il centro di controllo del taxi volante

E’ da tempo che l’Emirato guarda con interesse al taxi volante della cinese Ehang, nota anche per i suoi droni prosumer che sono stati tra i primi a nascere con la funzione follow me: il drone aveva già volato attorno all’icona della capitale Dubai, l’hotel extralusso a forma di vela Burj Khalifa. E ricordiamo che Dubai ha una notevole esperienza con il trasporto senza guidatore, qui c’è la più lunga metropolitana senza manovratore al mondo.

E a luglio, in tempo per il World Government Summit, l’Ehang, un ottocottero a motori controrotanti sovrapposti, comincerà il servizio passeggeri regolare, promette il capo dei trasporti emiratini, Mattar al-Tayer. Il passo in avanti è di enorme portata, un evento che cambierà per sempre le regole dell’avazione: mai prima d’ora un aeromobile totalmente autonomo ha avuto il via libera per il trasporto di persone.

EZ10-Driverless-MinibusIl passeggero (che non potrà pesare più di 100 chili, piccola valigia compresa) non dovrà far altro che chiamare l’aerotaxi, salire a bordo e godersi il viaggio. a tutto pensa il computer di bordo, mentre piloti e tecnici monitoreranno che tutto vada per il verso giusto da un centro di controllo remoto. La velocità sarà limitata automaticamente a 100 km/h, anche se l’ottocottero in realtà può arrivare a 160. L’autonomia di volo è di circa 50 chilometri, e il link di controllo e telemetria principale è la rete telefonica 4G dell’emirato. Il drone è la punta di diamante della strategia dei trasporti di Dubai che hanno dichiarato guerra ai conducenti: dopo metropolitane e aeroplani, è la volta delle auto. Entro il 2030, affermano gli emiri, un quarto delle auto sella captale si guiderà da sola. La sperimentazione in questo senso è già in atto, con i taxi senza conducente EZ10 della francese  Easymile.

 

gg

2427 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: