Il consulente risponde: Che documenti mandare a ENAC per certificare l’attività SAPR?

0

1383616_10202445466883799_1548071800_nIn collaborazione con Alpha Lima Aviation, OC riconosciuta ENAC,  DronEzine offre ai soci il servizio Il Consulente riconosciuto da ENAC risponde. Le risposte alle domande che riguardano i dubbi sull’applicazione del regolamento ENAC sono fornite da Paolo Omodei Zorini di AlphaLima, pilota di jet commerciali e istruttore di volo anche per SAPR e membro del Comitato scientifico di DronEzine. Oggi risponde a un lettore che ha una serie di domande riguardanti la documentazione da inviare a ENAC per l’attività coi suoi SAPR.

Ricordiamo che tutti i logbook citati, e quindi Logbook del pilota, registro delle Operazioni e Technical Logbook sono disponibili gratuitamente sul sito di Dronezine: possono essere scaricati, stampati e dovranno essere rilegati per poter essere validi, non sono ammessi fogli separati. Per comodità, possiamo anche inviarli già stampati e rilegati al solo costo di stampa.

  1. Ho da poco convertito il mio vecchio attestato pilota APR per le classi VL/Mc ed L/Mc (non critiche); già con il vecchio regolamento ero anche operatore riconosciuto ENAC e volevo sapere se devo aggiornare il mio status di pilota nella pratica di operatore, magari comunicando ad ENAC che ho convertito il mio vecchio attestato.

    Non è previsto comunicare ad ENAC il cambio di licenza e in questo caso l’unico obbligo per l’operatore è quello di inviare, alla data di scadenza pubblicata sull’elenco on-line, il registro operazioni. Non il logbook. In ogni caso entrambi i documenti sono disponibili sul sito di dronezine. Sarebbe invece consigliabile una revisione agli organigrammi che sicuramente sono inseriti nel suo manuale operazioni.

  2. Se non erro per mantenere attivo il mio attestato di PILOTA APR devo volare periodicamente con un velivolo corrispondente alla classe per cui sono certificato ed annotare i voli nel logbook che poi deve essere inoltrato ad ENAC: quanto periodicamente devo volare? E devo veramente effettuare voli periodici per ogni categoria di cui dispongo? sia con APR VL, sia con APR L?

    Per ogni classe di APR sono da effettuare, al fine di mantenere la currency, tre decolli e tre atterraggi ogni 90 giorni. Il logbook va compilato dopo ogni volo ma non va inviato ad ENAC: solo il registro operazioni, con frequenza annuale (indicata online da ENAC per ogni operatore).
    E’ evidente che il pilota deve annotare rigorosamente in tempo reale ogni volo effettuato proprio perché in caso di controlli sia possibile verificare la currency e lo status di manutenzione del sistema: per questo esistono tre documenti distinti, il logbook (che resta al pilota) il quaderno tecnico o Technical Logbook (che segue il drone) e il registro delle operazioni (unico per tutti i droni e per tutti i piloti di uno specifico operatore).
    Attenzione però ad un dettaglio: in questo caso si fa menzione ad un “velivolo corrispondente alla classe per cui il lettore è certificato” ma le classi a cui lo stesso fa riferimento sono soltanto per il multirotore e non sappiamo se nello specifico il lettore abbia anche un’abilitazione sull’aeroplano; in questo caso dovrà comunque effettuare tre decolli e tre atterraggi ogni 90 giorni su ogni singola classe, in analogia a quanto avviene già da anni per le classi o i tipi degli aeromobili tradizionali: nel nostro caso 3 con il VL/Mc, 3 con il L/Mc e tre con il (L o VL)/Ap. Rif. art. 20.6 reg. ENAC “Mezzi Aerei a Pilotaggio Remoto” ed. 2 em. 2

  3. compilo il logbook ad ogni volo ma volevo sapere quali sono le modalità per inoltrarlo ad ENAC (lo devo scansionare e mandare per mail? se si, a quale indirizzo?) e quando lo devo mandare (ci sono delle scadenze annuali?)

    Ripeto, non il logbook ma il registro operazioni, Va bene scansionato ed inviato via PEC all’indirizzo dell’Ente come indicato sul sito web dell’Authority.

2632 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: