ENAC presentata bozza per la qualificazione del pilota APR

0

Per rispondere alla tante domande ricevute via email, sopraggiunte alla casella di posta elettronica dedicata apr@enac.gov.it  l’Ente Nazionale Aviazione Civile pubblica un documento che spiega quale siano le necessità e i percorsi formativi obbligatori per  qualificare un pilota di APR.

Nel documento vengono evidenziate sia le prove pratiche da sostenere sia le conoscenze teoriche necessarie per svolgere la futura professione di “pilota di droni”.

Oltre alla opportune conoscenze delle Regole dell’Aria servono anche nozioni di Meterologia, Comunicazioni VFR e ATC Trasponder, nonchè Registrazioni macchina e pilota su logbook .

Da una prima e non approfondita lettura, pare che ci sia una certa similitudine tra i requisiti richiesti per un vero pilota civile, considerando le indispensabili “ore di volo” per non perdere il brevetto. Qui si parla infatti di un minimo di 3 decolli e 3 atterraggi negli ultimi 90 giorni.

Clicca qui per scaricare la bozza

2793 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: