Pazzesco: drone filma il decollo dell’Airbus A380 da vicino! [VIDEO]

0

Abbiamo parlato spesso di voli irregolari sulle nostre città, col pilota di turno (poco informato e spesso privo di buon senso) che in certi casi si è visto sequestrare il drone con tanto di multa, mentre in altri è riuscito a farla franca, a volte persino pubblicando le riprese sui principali social network. Negli anni, abbiamo visto persone collegare il drone a un’arma da fuoco, saputo di incoscienti appassionati che coi loro quadricotteri hanno ostacolato involontariamente le azioni di ricerca e soccorso o anti incendio svolte da personale umano a bordo di elicotteri costretti a rimanere a terra per motivi di sicurezza: insomma, di testimonianze sull’uso irresponsabile dei droni ne abbiamo viste davvero molte, ma il filmato che arriva dalle Isole Mauritius, in pieno Oceano Indiano, riesce a spostare ancora più in alto l’asticella della stupidità che può raggiungere un “dronista”.

Video: drone filma da vicino il decollo dell’Airbus A380

Il video arriva direttamente dall’aeroporto di Plaine Magnien, dove un Airbus A380, il più grande aereo commerciale al mondo, in grado di trasportare oltre 500 passeggeri nella classica distribuzione a 3 classi e  fino a 850 nella versione con l’intera cabina destinata a posti economy. Il pilota, incurante del pericolo dei passeggeri in arrivo e in partenza dall’aeroporto, riprende il decollo del jumbo jet, che percorre la pista 14 e si alza in volo, sfrecciando a poche centinaia di metri dal velivolo irregolare.

Al momento, non ci sono notizie su chi sia l’autore del video, ma sul web sono state avanzate numerose ipotesi sul tipo di drone usato. In particolare, alcuni sostengono che lo zoom che si vede al minuto 1:12 possa essere quello del Parrot Anafi, il che spiegherebbe anche come mai il drone si trovasse così pericolosamente vicino all’aeroporto. In casi del genere, infatti, i droni DJI hanno una funzione di geofencing automatica, ma la mappa dimostra quanto l’area interdetta da DJI sia così ristretta che il drone imputato potrebbe trovarsi comunque nei limiti.

no fly zone aeroporto mauritius

Mentre le ipotesi si susseguono e le indagini cercano di far luce sulla questione, una cosa è certa: il video è destinato a infiammare la polemica di chi vuole tenere il più possibile i droni a terra, chiedendo a gran voce più controlli e regole più stringenti.

10476 visite
Commenta:

Segui DronEzine sui social: