Drone Hubsan Zino disponibile in Italia da fine novembre a 499 euro

0

Sarà presto sugli scaffali dei negozi italiani il nuovissimo drone Hubsan Zino, un quadicottero pieghevole con doti tecniche davvero stuzzichevoli.

Da qualche tempo circolano voci e foto sul web che raccontano di come potrebbe essere interessante il nuovo drone  Zino prodotto dalla asiatica Hubsan.
Azienda nota nel mercato modellistico per offrire prodotti sempre molto affidabili e al passo con i tempi. Producevano simpatici aerei radiocomandati da pilotare in prima persona con il metodo FPV con il display LCD integrato nel radiocomando sin dal 2012.

Hubsan sempre all’avanguardia come si diceva, propone un drone con bracci pieghevoli in pieno stile Mavic. Il che ne permette un agile trasporto e una discreta efficacia di volo, considerando dimensioni e peso.
Marco Gallo titolare di G&G Distribution ha recentemente visitato gli stabilimenti di Hubsan e ha raccolto per noi di Dronezine qualche foto reale e non tratta dai cataloghi degli store online che hanno inserito il drone Hubsan Zino nei carrelli del loro ecommerce.

Drone Hubsan Zino prezzo e disponibilità

Il drone Hubsan Zino verrà offerto in Italia al prezzo di euro 499,00  a fine novembre, con 24 mesi di garanzia e manuale in italiano. Considerando le doti tecniche potrebbe essere un buon investimento per gli appassionati hobbysti o per qualche video maker con non necessita di avere tutti sensori che accompagnano i droni DJI e che poi inevitabilmente concorrono a far aumentare i loro prezzi di vendita.

Il drone Hubsan Zino, non sembra avere nessun sensore anticollisione, pur essendo dotato della funzione Return To Home, in caso di perdita del segnale radio del controller o a richiesta del pilota, nel caso perda l’orientamento o la visuale del drone.

Radiocomando del drone Hubsan Zino, semplice e senza fronzoli

Il radiocomando si presenta con due antenne sulla parte superiore, gli stick per il controllo in posizione centrale e una serie di pulsanti e switch verso il basso. Nella parte inferiore della radio risiede la piccola slitta che allargata permette l’alloggiamento di uno smartphone sul quale girerà la app dedicata per ricevere il flusso video, la telemetria inviata dal drone e accedere ad alcune funzioni di controllo dello stesso. La portata dichiarata è di circa 1Km.

 

Una batteria capiente ai Polimeri di Litio

La batteria del drone Hubsan Zino, si inserisce nel corpo centrale del drone e ne occupa tutta la lunghezza garantendo un ottimo bilanciamento dei pesi. Stando ai dati di targa impressi sul case, pare essere una LiPo da 3000 mAh a 3 celle, che potrebbe garantire una buona autonomia di volo se l’accoppiata motori ed eliche non risultasse troppo esosa di risorse e milliampere.

 

Telecamera 4k e gimbal su 3 assi

Il drone Hubsan Zino è dotato di una camera a 4k di forme molto simili a quelle oramai conosciute di altre blasonate marche di droni. Ammortizzata sui 3 assi, potrebbe essere in grado di dare del filo da torcere ad altri concorrenti.
Per essere davvero efficace, dovrebbe avere una buona resa cromatica, avere un sensore di buona qualità e sopratutto, le riprese dovrebbero essere belle stabili facendo lavorare con precisione il gimbal e il sistema di ammortizzamento vibrazioni. Per saperlo, dovremmo attendere la prova pratica e la recensione al campo volo.
Sulla carta si tratta di un sensore Ambarella sport con risoluzione di 3840 x 2160 a 30 FPS.

Input e output

Il drone Zino ha sul fianco un ingresso per porta Micro USB, dedicato certamente agli aggiornamenti hardware o per accedere ai dati della scheda di memoria, che comunque si puà estrarre con facilità dalla apposito alloggiamento.
Attualmente tali ingressi non sono riparati da alcun tipo di gomma o protezione, ma potrebbero esserlo in futuro. Sistema comodo per accedervi facilmente, un po’ meno apprezzabile in caso di decolli o atterraggi in luoghi con presenza di sabbia o eccessiva polvere e sporcizia che potrebbero intrufolarsi nove non dovrebbero.

Funzioni avanzate: Waypoint e Hovering di precisione

Waypoint, Return to Home e Hovering Precision, sono le altre specifiche tecniche che si possono leggere sulla brochre informativa del drone Hubsan Zino. Funzioni che insieme a una autonomia di circa 23 minuti, se come dicevamo, accompagnata da una buona telecamera, potrebbero seriamente impensierire gli altri “attori” dell’attuale mercato dei droni.
A tutto ciò si aggiunge un Image Tracking, cioè un sistema di puntamento di un oggetto o di un soggetto mantenendolo al centro della inquadratura e la funzione Panorama.

Tutte le foto sono di proprietà di Marco Gallo responsabile di G&G Distribution e sono offerte in esclusiva a Dronezine.

3527 visite

Commenta:

Segui DronEzine sui social: