Terna sceglie i droni di Italdron; squadra ad alta tensione

0

Terna Rete Italia sceglie i droni Italdron per rilevare le propria rete di infrastrutture italiana.
I droni trovano sempre più spazio nelle applicazioni che riguardano la salvaguardia e controllo di infrastrutture e asset industriali.

È notizia recente che Terna, principale operatore europeo per la trasmissione di energia ad alta tensione ha scelto le competenze tecniche e tecnologiche del gruppo Italdron per l’ispezione di power-lines sul territorio italiano.

I vantaggi dell’uso dei droni sono innumerevoli, velocità del processo senza interruzione della continuità dell’impianto, evidente riduzione dei costi, miglioramento delle condizioni di sicurezza dato che l’ispezione non è richiesto la presenza di personale in quota, non ultima una qualità e quantità dei dati che permette di rilevare dettagli microscopici, facilitandone la diagnosi,potendo collezionare i dati per futuri controlli da remoto.

I motivi di questa scelta derivano da un mix di competenze nell’ambito applicativo dettate da protocolli di lavoro frutto di expertise dell’azienda ravennate, a garanzia di sicurezza e qualità come la certificazione ISO 9001 e la certificazione di progetto ENAC ottenuta da SAPR impiegati, abbinate a strumenti ottimizzati per garantire le migliori performance e poter osservare da remoto dettagli impensabili con camere RGB da 42mpx e Zoom combinate con Infrarosso Radiometrico ad alta risoluzione.

Gli elementi chiave che hanno determinato la scelta sono state le competenze professionali unite a quelle di volo, che Italdron Academy trasferisce tramite l’erogazione dei corsi professionali verticali sotto certificazione CEPAS Bureau Veritas.
Un mix di competenze e tecnologie che costituisce un binomio vincente in grado di ottenere risultati sorprendenti ed efficaci

627 visite
Commenta:

Segui DronEzine sui social: