Napoli, parte la sperimentazione per il trasporto di materiale biologico con i droni

0

Una logistica sanitaria più smart, eco-sostenibile ed efficiente. Sono gli obiettivi alla base del progetto PHILOTEA (Public Health Integrate Logistic Operation Transport Emergency APR) che domani 7 marzo 2019 inizierà la fase di sperimentazione presso l’Azienda Ospedaliera dei Colli di Napoli.

Nasce il progetto PHILOTEA per una sanità più sostenibile e smart

Napoli 7 marzo 2019  – inizia la sperimentazione per il trasporto via drone di materiale biologico fra gli ospedaliMonaldi” e “Cotugno” di Napoli.
L’uso dei velivoli a pilotaggio remoto per la movimentazione di medicinali urgenti, o prodotti di primo soccorso quali defibrillatori, viene sperimentata da tempo.
Il trasporto di materiale biologico quali ad esempio sangue o plasma, è certamente più difficoltoso per la necessità del mantenimento delle condizioni della merce trasportata.

Sotto la supervisione di alcuni  ispettori ENAC (Ente Nazionale per l’Aviazione Civile) e avvalendosi del supporto della piattaforma collaborativa Pantheon®, verrà collaudato il nuovo sistema di comunicazione in tempo reale tra gli ospedali Monaldi e Cotugno.

La distanza tra le due strutture della AUSL non è tanta in linea d’aria, parliamo di circa 200 metri, ma le difficoltà non sono  tanto quelle del volo urbano o del trasporto di un payload, ma nel mantenimento dell’importante carico.

Sempre in quella occasione e tramite un drone, verrà testato il trasporto di materiale biologico ad alta deperibilità (urine, sangue, plasma), tra le due strutture ospedaliere di Napoli.
In contemporanea i parametri critici sull’integrità biologica dei materiali (temperatura, pressione, oscillazione, umidità) e la tracciatura di tutta la filiera in fase pre-analitica in laboratorio. verranno costantemente monitorati in realtime.

Si gettano così le fondamenta per concepire un nuovo sistema sanitario che sia orientato alle esigenze del cittadino, in termini di qualità e di tempestività nei servizi, specie in ambiti particolarmente critici quali la Medicina Trasfusionale, la Tossicologia e la  Farmaceutica.

L’operatività del progetto PHILOTEA (progetto di ricerca e sviluppo approvato da ENAC) si è resa possibile grazie al coinvolgimento di quattro aziende: Carpitech  di Napoli, WipLab  di Napoli, P.R.I.S.M.A.  di Monza e Drone Group  di Pescara; le quali forniranno supporto tecnico e logistico, in partnership con  Elite Consulting che ha fornito lo speciale contenitore per gli importanti campioni biologici da trasportare per via aerea tramite il drone DJI Matrice 200

Il programma è patrocinato dall’Ordine Nazionale dei Biologi e da SIBIOC (Società Italiana di Biochimica Clinica e Biologia Molecolare Clinica).
Le peculiarità e le potenzialità di questo progetto, inoltre, hanno reso possibile l’avvio della fase di valutazione di PHILOTEA all’interno di Torino City Lab quale progetto innovativo e adottabile da Torino Smart City.

623 visite
Commenta:

Segui DronEzine sui social: