Dronitaly, dopo il tutto esaurito di ieri ci si aspetta una altra grande giornata

0

Dopo il grande successo della prima giornata, con tutto esaurito ai convegni e fra gli stand degli espositori

Dronitaly – Centro Congressi NH Milanofiori, 24-25 ottobre –, l’evento italiano sulla filiera professionale per i droni, continua anche domani con un intenso programma di convegni e workshop delle aziende presenti a Milanofiori.

Da non perdere l’appuntamento che apre la seconda giornata, “Droni in agricoltura: applicazioni, risultati, vantaggi”. I relatori, docenti delle maggiori università italiane, insieme a esperti del settore, inquadreranno come i velivoli unmanned stanno aprendo una nuova era per le professioni legate alla terra in Italia e all’estero, denominata “Precision farming” (agricoltura di precisione). Saranno analizzati in dettaglio molti casi concreti per capire i grandi vantaggi che la tecnologia dei droni offre per ottimizzare i fattori produttivi, per il monitoraggio eco-sostenibile dei campi, per la lotta agli infestanti, per la coltivazione vitivinicola e risicola, e altro ancora.

Un altro importante convegno del giorno è “La cultura della safety nell’utilizzo dei droni: necessità o opzione?”. L’evento, organizzato con il contributo di Fondazione 8 Ottobre 2001, eccellenza riconosciuta per il contributo alla safety aeronautica, è rivolto a fare luce e anche a sensibilizzare il pubblico sui criteri inderogabili della sicurezza aerea tra i costruttori, operatori e utenti di velivoli a pilotaggio remoto.

L’evento che chiude la mattinata è “Soccorso a pilotaggio remoto – Possibilità ed esigenze operative negli scenari critici”: con rappresentanti di Protezione Civile Umbria, Croce Rossa Italiana e Corpo Forestale dello Stato, insieme alle aziende si spiegherà come i droni possono aiutare concretamente i cittadini in molti scenari critici. Dall’effettuare collegamenti spot con aree isolate, al trasporto di piccoli carichi urgenti, fino a compiere misure e rilevamenti in contesti ostili all’uomo.

Nel pomeriggio si parlerà invece anche di “Riprese e fotografia con i droni” partendo dall’esperienza di Olafilm, startup cinematografica che ha collaborato alle riprese del film italiano candidato agli Oscar 2015, “Il Capitale umano”, divenendo di fatto la prima unit di droni sul set di una importante produzione italiana.

Negli altri convegni e workshop della giornata, le aziende presenteranno soluzioni innovative per l’impiego di droni in questi e molti altri settori professionali. Si capirà come volare assicurati e con mezzi sicuri e che ottemperano alle direttive del Regolamento ENAC. Verrà anche presentato un bando per il primo concorso fotografico riservato ai droni e verrà raccontata l’esperienza di un Fab-Lab, le officine produttive del futuro grazie alla Stampa 3D.

Dronitaly accoglie anche un’area espositiva in cui saranno presenti 50 aziende provenienti da tutta Italia per presentare le ultime novità al pubblico. Ci saranno i produttori dei droni insieme a chi progetta e realizza la sensoristica e i software per la lettura dei dati in real time, necessari a tutti gli utilizzi professionali, insieme agli operatori che già impiegano i droni equipaggiati con le soluzioni tecnologiche più all’avanguardia per attività quali: l’agricoltura, il cinema, i cantieri, la protezione e il rilevamento, e molte altre ancora.

880 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: