Novembre: al Roma Drone Conference si parla di assicurazioni

0

Centinaia di droni sono già operativi in tutta Italia, ma presto saranno migliaia. E, secondo quanto stabilito dall’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile (ENAC), dovranno essere tutte assicurate. Compagnie assicurative e broker hanno dunque sviluppato apposite polizze, che saranno presentate ufficialmente il prossimo 12 novembre durante il secondo appuntamento di “Roma Drone Conference”, il ciclo di conferenze sulle applicazioni dei droni in Italia, organizzato dall’associazione Ifimedia e da Mediarkè. Questa conferenza avrà il titolo “Droni, volare sicuri. Nuove polizze assicurative e nuove norme di sicurezza del volo” e si svolgerà presso l’Atahotel Villa Pamphili (via della Nocetta 105 – ore 9-18). La partecipazione è gratuita, ma è necessaria la registrazione, inviando una mail con i propri dati a segreteria@romadrone.it.

Il programma della conferenza, che vede come sponsor Pagnanelli Risk Solutions (PRS) e Italdron, prevede due sessioni. La prima sarà dedicata appunto alle assicurazioni degli Aeromobili a Pilotaggio Remoto (APR) e ha ricevuto il patrocinio da ENAC, Associazione Italiana Brokers di Assicurazione e Riassicurazione (AIBA) e Associazione Nazionale di Risk Manager e Responsabili di Assicurazioni (ANRA). Le nuove polizze assicurative per gli APR saranno presentate dai rappresentanti di importanti compagnie e broker, come PRS, Assicurazioni Generali, Ungaro Insurance Brokers, SATEC e CABI Broker, partner assicurativo di DronEzine. Le altre relazioni affronteranno i temi del risk management, delle disposizioni sulle assicurazioni contenute nel Regolamento ENAC sugli APR e anche degli aspetti giuridici. Seguirà un dibattito con operatori ed esperti.

“La disponibilità in Italia di polizze assicurative disegnate appositamente per l’utilizzo professionale dei droni è un aspetto cruciale per lo sviluppo di questo nuovo settore tecnologico e imprenditoriale”, ha dichiarato Luciano Castro, presidente di Roma Drone Conference. “Nei primi mesi dopo la pubblicazione del Regolamento ENAC sugli APR, che giustamente imponeva l’assicurazione di questi aeromobili telecomandati, il settore assicurativo italiano era sembrato non trovare soluzioni adatte. Ora però iniziano finalmente a configurarsi le prime ‘polizze per i droni’, in un nuovo mercato che sembra promettere grandi soddisfazioni in futuro anche per le compagnie assicurative”.

La seconda sessione di “Roma Drone Conference” del 12 novembre sarà invece dedicata alle nuove norme per la sicurezza del volo degli APR ed è stata patrocinata dall’Agenzia Nazionale per la Sicurezza del Volo (ANSV), dalla Federazione Aziende Italiane per l’Aerospazio, la Difesa e la Sicurezza (AIAD), dall’Italian Flight Safety Committee (IFSC) e dall’ENAV. L’evento vedrà anche la presenza di uno spazio espositivo, affidato al controllo del Gruppo Securitas Metronotte, in cui alcune aziende specializzate esporranno i loro sofisticati APR ad ala fissa e rotante, insieme a nuovi sistemi per aumentare la sicurezza delle operazioni di volo.

 

1469 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: