La FAA chiede aiuto alla polizia per controllare i droni

0

Visto il proliferare di piccoli droni acquistabili con poche centinaia di dollari, la Federal Aviation Administration, l’equivalente statunitense della nostra ENAC, ha emesso una linea guida indirizzata agli organi di polizia statali o locali, per identificare e scoraggiare i comportamenti abusivi dei conduttori di droni.

L’obiettivo primario dell’agenzia federale è quello di promuovere un uso consapevole e rispettoso dei droni, educando i singoli operatori di UAV o UAS (mezzi autonomi a pilotaggio remoto) nel pieno rispetto delle leggi evitando di mettere a repentaglio i voli aerei preservando l’incolumità delle persone a terra.
Tuttavia nella stessa nota si legge che la FAA vorrebbe far perseguire legalmente gli autori di comportamenti illeciti.

faa-logo

Risulta strana l’emissione di questo documento, quando in realtà la stessa Amministrazione, ammette di non riuscire a validare un regolamento per gli UAV o droni entro il 2015 come più volte promesso. Decisamente un situazione ancora più complessa e ingarbugliata rispetto alla nostra.
I principali punti della linea guida si possono riassumere con:

Identificare potenziali testimoni
Come contattare gli operatori sospetti degli UAS o aeromodelli
Visualizzazione e la registrazione del luogo dell’evento
Raccolta delle prove
Identificare se l’operazione UAS era in una posizione delicata, manifestazione, evento, ecc.
Notifica uno dei Centri di cooperazione regionale della FAA circa l’operazione nel più breve tempo possibile

Il documento originale può essere scaricato da qui.

fonte FAA

623 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: