Giornalisti inglesi fermati in Svizzera per avere usato un drone durante il World Economic Forum

0

A fine gennaio avevano cercato di filmare dall’alto i lavori del World Economic Forum di Davos, in Svizzera, violando la No Fly Zone. Per questo tre giornalisti inglesi della BBC sono stati fermati e detenuti per qualche ora dalla polizia elvetica, e ora rischiano una multa, anche se nessuna decisione in proposito è stata presa dalle autorità svizzere.
L’incidente è stato ammesso ora dalla BBC, che parla di “errore”: i tre non si sarebbero resi conto di aver violato la no fly zone. Ci sembra abbastanza improbabile la scusa della BBC, tanto più che l’area del Forum era pesantemente militarizzata e presidiata da 26 mila addetto alla sicurezza e 5 mila militari svizzeri (nella foto) per proteggere i 2500 delegati -in massima parte governanti e capi di Stato- provenienti da tutto il mondo. La No Fly Zone aveva un’estensione di 25 miglia nautiche.
Di sicuro la BBC, che sta facendo un uso molto intenso del drone journalism, ha peccato di leggerezza: il Forum si è tenuto dal 21 al 24 gennaio, giusto una settimana dopo il tragico attentato alla redazione di Charlie Hebdo, e di conseguenza nel periodo di massima allerta e timori di altri attacchi terroristici in tutta Europa. Presentarsi con un drone senza autorizzazioni in un meeting così delicato e in una situazione di massima allerta è stato un azzardo e una mancanza di professionalità difficilmente perdonabili.

796 visite


Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: