Lisa: il più piccolo sistema di controllo per Uav civili diventa open source

0

lisa_s_helicopter-660x436

“Immagino un futuro nel quale ogni vigile del fuoco possa avere in tasca un microdrone per coaudiuvarlo nel suo lavoro”

Questo è il pensiero di Bart Rems ideatore e capogruppo del progetto Lisa /s una piccola piattaforma di controllo per mini uav (anzi MAV: Micro Aerial Veichle) dalle dimensioni simili ad una moneta da 1 euro e dal peso di qualche decina di grammi.
La sostanziale riduzione di peso ottenuta dalla Delft Technology University dei Paesi Bassi del chip rispetto alla precedente versione, non preclude la navigazione autonoma grazie all’utilizzo di sensori inerziali, giroscopici oltre a barometro e gps.
Il software open source si basa sul ben noto Paparazzi.

Il chip Lisa/S si presta per essere installato su quadricotteri, elicotteri, o Mav ad ala fissa.
Il sistema basato su processore Arm è stato progettato con l’aiuto di una società di elettronica statunitense denominata 1Bitsquared , che venderà il chip Lisa / S a partire da gennaio 2014.
Dal momento che sia l’hardware che il software sono open source; Remes dice ogni azienda sarà in grado di vendere i chip realizzati con questa tecnologia.

1991 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: