Gli UAV possono essere i nostri occhi nel cielo

0

argus.1

I velivoli autonomo volanti i famosi UAV possono diventare i nostri occhi nel cielo e Argus One ne ha tutte le caratteristiche. Un dirigibile innovativo in grado di stazionare e sorvegliare vaste aeree del nostro pianeta dai 3 ai 7 Km di altitudine

Un nuovo consorzio è nato e ha sviluppato un dirigibile e con peculiarità molto interessanti. Si tratta di Argus One, un velivolo autonomo in grado di raggiungere quote tra i 20.000 e i 30.000 piedi (dai 3 ai 7 Km circa) è equipaggiato con un sistema di stabilizzazione di nuova concezione che controlla autonomamente il livello di rigidità del dirigibile facendogli assumere forme diverse, modificando  la rigidità tra ciascun modulo e consentendogli la capacità di ruotare.

L’Argus One, dal nome del dio greco Argus, che era il dio che tutto vede  con cento occhi, è stato progettato per essere “gli occhi nel cielo” di un cliente; probabilmente statunitense e appartenente ad una agenzia militare o governativa (ndr), si legge sul sito ufficiale del consorzio.

argus.5

Sono garantite le solite trasmissioni in modalità wireless video live e i controlli remoti tramite operatore o assistite da navigazione via GPS.

Decisamente molto ingombrante e impegnativo, ma la soluzione dirigibile, con forme e dimensioni contenute, potrebbe essere adottata con sicurezza per tante tipologia di attività che possono andare dalle semplici riprese video, al  controllo del territorio e persino  in agricoltura.

1312 visite


Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: