Drone Vandalism: Katsu attacca a New York

0

Nelle prime ore di Mercoledì mattina, Katsu ha attaccato New York. A seconda dei punti di vista, Katsu è un famoso street artist o un noto vandalo, e ha usato un DJI Phantom modificato per portare una bomboletta spray con il quale scarabocchiare il viso di Kendall Jenner su uno dei cartelloni più grandi e più visti di New York City. A detta di tutti, è la prima volta che un drone è stato utilizzato per un grande atto di vandalismo pubblico.

Già lo scorso anno Katsu aveva fatto notizia dimostrando di aver capito come attaccare una bomboletta spray di un drone commerciale. A quel tempo, stava solo usando il drone a dipingere quadri. Ma aveva assicurato il mondo che presto avrebbe portato la sua invenzione folle nelle strade e per creare enormi graffiti in luoghi che prima erano inaccessibili anche ai tagger più audaci. E ha mantenuto la promessa in grande stile.

Funziona sorprendentemente bene“, ha detto Katsu. “E’ emozionante vedere quanto è grande il suo potenziale come device per atti di vandalismo“, ha aggiunto tutto contento.

Il cartellone di Calvin Klein, il più grande di New York, campeggia sul trafficatissimo incrocio di Houston Street e Lafayette Street ed è assolutamente gigantesco. Sarebbe stato quasi impossibile “ritoccare” il volto della Jenner utilizzando i metodi tradizionali. Ci si sarebbe potuti calare con corde da scalatore dalla cima dell’edificio o utilizzare un raccoglitore di ciliege, ma nessuna delle due opzioni è proprio sicura o abbastanza veloce per dribblare i poliziotti. Con il drone, al contrario, è bastato meno di un minuto. Anche se l’artista ha ammesso di “essere stato un po’ teso” (Inutile dire che la bravata era estremamente illegale).

933 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: