Amazon Prime Air è più sofisticato di quanto ci si immaginasse

0
1400x680-DetailHeader-IT._CB327937364_

Prova gratis Amazon Prime!

A giudicare dai brevetti depositati da Amazon per Prime Air, il suo servizio di consegna di pacchetti con i droni, la soluzione del gigante del retail americano è molto più sofisticata di quanto si potesse immaginare.
Non si tratta semplicemente di un sistema di trasporto dal magazzino a casa dell’utente, ma di un complesso framework che gestisce la coreografia dei droni, che comunicano tra loro, ricevono ed elaborano informazioni provenienti da altri droni sulle condizioni che troveranno nel luogo della consegna (tempo atmosferico, traffico, ostacoli – tipo persone o cani, per intenderci – eccetera) e potranno modificare la rotta durante il volo, in modo dinamico a seconda di quello che succede per aria e a terra.

Inoltre se chi deve ricevere il pacco si sposta, il drone lo segue, monitorando il cellulare del destinatario. Tutti questi dettagli sono emersi da richieste di brevetto depositate negli USA lo scorso settembre, ma pubblicate solo ora dall’ufficio brevetti americano. In una demo del servizio, si vede che l’utente potrà scegliere tra diverse opzioni: “Portalo a me”, “a casa mia”, “sul mio luogo di lavoro” o “Sulla mia barca”. Amazon ha previsto anche stazioni intermedie mobili, alcune montate anche su furgoni, dove il drone può fermarsi in caso di necessità, per ricaricare le batterie o per iniziare una nuova missione. Un progetto affascinante, ma adesso resta la parte più difficile: convincere la FAA.

In attesa di vedere le nostre consegne portate dal drone, accontentiamoci di provare gratuitamente il servizio Prime di Amazon. Quello normale però, con il postino 😀

 

945 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: