Il Texas mette a terra i droni. Salvo quelli della polizia

0

151555566_640Oggi in Texas è entrata in vigore una legge molto restrittiva sui droni civili: chi fa foto aeree senza autorizzazione rischia 500 dollari di multa, che diventano 10 mila se il volo avviene fotografando proprietà private con l’intento di ” distribute and commit malice”, cioè per metterle su Internet o usarle in modo malizioso. La legge prevede una quarantina di eccezioni, tra le quali l’uso di droni da parte delle forze dell’ordine, e deroghe ci sono anche per i giornalisti professionisti delle testate principali, ma niente deroghe per blogger e street journalist.

Prima del Texas, la Virginia aveva già legiferato contro i droni privati, ma la legge non è entrata in vigore poiché lo Stato aveva concesso una moratoria di due anni per monitorare la situazione, anche in attesa delle mosse della FAA, l’autorità aeronautica USA che sta – lentamenrte – affrontando la questione della regolamentazione dei droni civili. In attesa della FAA, limitazioni sono state deliberate (ma non ancora attivate)  in Idaho, Illinois, Florida, Montana e Tennessee. E altri 31 Stati americani stanno pensando di mettere a terra i droni non autorizzati.

 

 

 

3678 visite


Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: