I droni FlyTop per la summer school in archeologia aerea e telerilevamento di prossimità

0
Le prospezioni archeologiche condotte con l’ausilio di Aeromobili a Pilotaggio Remoto (droni) rappresentano uno degli impieghi principali per questo tipo di strumenti. Già da qualche anno i droni FlyTop – soprattutto il FlyGeo e il FlyNovex – vengono impiegati da professionisti, istituzioni e realtà accademiche per portare a termine lavori di monitoraggio e documentazione di siti archeologici e monumenti.
A conferma dell’ottimo lavoro svolto e dell’esperienza acquisita in questo settore, FlyTop collaborerà col Dipartimento di Beni Culturali – Laboratorio di Topografia antica e Fotogrammetria (LabTAF) dell’Università del Salento alla ‘Summer School in Archeologia e Telerilevamento di prossimità da APR’ che si svolgerà dal 31 agosto al 6 settembre 2015. L’iniziativa, che vede anche la collaborazione dell’Università di Cassino, di Sassari, di Siena, di Ghent (Belgio), di Cambridge (Inghilterra), del CNR IBAM e di Menci Software, è pensata per offrire a laureati e professionisti operanti all’interno di strutture pubbliche e private, la possibilità di approfondire la conoscenza delle metodologie aerofotografiche nel campo dell’archeologia da APR.
Le lezioni si baseranno su argomenti teorici e presentazioni di casi di studio significativi e saranno affiancate da dimostrazioni pratiche di volo con droni multirotore e ad ala fissa. Verranno acquisiti, elaborati e restituiti dati raccolti con tecniche diverse.
La Summer School si svolgerà a Aquinum (Castrocielo – Frosinone). L’Università del Salento riconoscerà 2 crediti formativi. Sono ammessi al corso un massimo di 20 partecipanti. La quota di iscrizione è di €450,00 a persona. La domanda di ammissione dovrà pervenire entro il 20 luglio 2015 per email all’indirizzo: dip.beni.culturali@cert-unile.it.
1199 visite


Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: