Dopo settant’anni i droni tornano nel vecchio aeroporto inglese

0

Già nel 1942 l’aeroporto di di Llanbedr, nel Galles, faceva volare i droni: per la precisione, erano grossi aeromodelli con un primitivo radiocomando che venivano usati come bersagli per addestrare i cannonieri della contraerea che dovevano abbattere i Dornier tedeschi che quotidianamente bombardavano Londra. Dopo la guerra è cominciato un lento declino; la RAF se n’è andata nel 1957 e Llanbedr ha vivacchiato come aeroporto civile finché non  stato definitivamente chiuso nel 2004. Ma ora i droni potrebbero tornare.

Le speranze di rinascita sono affidate a QinetiQ , un’azienda fornitrice della difesa britannica, che è intenzionata a usare la pista di Llanbedr come poligono per testare droni di ultima generazione, portando posti di lavoro nella cittadina gallese. Il ministro dell’economia, Edwina Hart, ha dichiarato: “Il sito di Llanbedr ha le carte in regola per incrementare significativamente le capacità del Galles nell’arena dei velivoli senza pilota, la cui importanza strategica è ben presente nel governo del Galles”. Se tutto andrà secondo i piani, l’aeroporto potrà creare una quantità significativa di posti di lavoro già dal prossimo anno. 

1102 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: