Sestri Levante, un drone contro gli ormeggi abusivi

0

A Sestri Levante un drone aiuterà la Guardia Costiera a scovare eventuali abusivismi negli ormeggi del porto.

Si tratta di una iniziativa nata dalla collaborazione tra Capitaneria e il gruppo di Protezione civile di Milano “Silvano Rossi”, che metterà a disposizione il drone.
Ormeggi e concessioni nel mirino della Guardia Costiera che usando un drone per effettuare foto e riprese dall’altro cercherà di contrastare l’annoso problema degli ormeggi abusivi che d’estate raggiunge ovviamente il picco estremo.

“In assenza di un piano nautico aggiornato – ha spiegato il comandante della Locamare Francesco Colellalo scopo è quello di quantificare in prima battuta il numero degli ormeggi presenti nella Baia delle Favole che dovrebbe aggirarsi intorno ai 300 e a Portobello circa 110, delimitare i campi boe in concessione alle società e ai circoli e successivamente verificare gli ormeggi dei cittadini privati, titolari di concessione demaniale marittima”.

I primi rilievi sono stati eseguiti tramite un velivolo radiocomandato e con  monitor per la ricezione delle immagini, pilotato dal Sig. Ghezzi, facente parte del gruppo di Protezione Civile.

1018 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: