Droni e terrorismo, Dronezine ospite ad Agorà sui RAI3

0

Le raccapriccianti immagini di venerdi 13 novembre hanno segnato l’opinione pubblica e fatto ripiombare gli stati di tutto il mondo in un clima tetro e preoccupato.

Il terrorismo, di qualunque matrice o provenienza sia, ha come scopo principale proprio quello di buttare nel panico il maggior numero di persone. Gli attentati di Parigi di questo ultimo tragico 13 novembre 2015, hanno sollevato tra le altre polemiche, anche quella del possibile utilizzo dei droni per compiere azioni criminose volte a destabilizzare i governi europei e forse anche mondiali.

ieri il ministro dell’interno Alfano a proposito della ricorrenza del Giubileo ha dichiarato , “Una particolare attenzione è dedicata al rischio che un attacco terroristico possa essere portato dall’alto” – ha detto il ministro – “utilizzando anche dispositivi aerei a pilotaggio remoto meglio conosciuti con il nome di Droni”.

Oggi il prefetto di Roma Franco Gabrielli ha rincarato la dose – “Con le autorita’ deputate, Enac ed Enav – ha spiegato Gabrielli-  e’ stato ampliato l’ambito della cosiddetta No Fly Zone. Il cosiddetto Notam, cioe’ la comunicazione che viene fatta a tutti quelli che utilizzano lo spazio aereo, indica che ci sono alcune zone della capitale, praticamente in tutta la citta’, che sono interdette al volo aereo per tutto il periodo del Giubileo”.

Di tutto questo e molto altro si parlerà domani mattina 20 novembre dalle ore 8 alle ore 10 ad Agorà sui RAI3 dove il direttore responsabile della rivista Dronezine, dott. Luca Masali, sarà ospite della nota trasmissione condotta dal noto giornalista e conduttore televisivo Gerardo Greco.

 

aggiornamento 20/11/15 – Ecco  la registrazione dell’intevento.

 

1161 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: