Un drone pilotato con un joystick labiale

0

AldoCopter Project mouth held joystick controlled multicopter for quadriplegic-700

Un progetto nato da una grande passione unita ad una forza di volontà davvero invidiabile hanno permesso ad Aldo di realizzare un sogno tanto ambito, pilotare un quadricottero. La vera difficoltà consiste nel fatto che Aldo è tetraplegico e costretto sulla sua carozzina da 9 anni…

Questa idea è stata resa possibile dalla forte amicizia che lega Luciano (nostro collaboratore) e Aldo Singlitico, Insieme hanno unito diversi tasselli tecnologici e li hanno fatti comunicare tra loro cercando di contenere le spese.

L’elettronica utilizzata per questo esperimento è composta da un drone multirotore tipo quadricottero, governato da una scheda di controllo sulla quale gira il software Open Source ArduCopter, in modalità auto stabile Loiter (un modo di guida molto semplificato) interfacciato con il programma Andropilot che gira su tablet Android e permette una modalità di guida del quadricottero con joystick virtuali.

androjoysticks

Il tutto collegato naturalmente alla scheda di controllo della carozzina e al WheelChair Control grazie al quale Aldo poteva indirizzare il drone dove voleva. La supervisione di Luciano tramite radiocomando tradizionale era ovviamente scontata per garantire al novello allievo una certa tranquillità.

Sicuramente si tratta di un esperimento unico in Italia e forse anche nel mondo, rimaniamo sintonizzati per seguire ulteriori sviluppi.

 

1450 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: