USA: Un aeromodellista trascina la FAA in tribunale contro la registrazione dei droni

0

Alla fine non è stata l’AMA, l’Aero Model Academy, l’associazione che raccoglie 180 mila aeromodellisti sparsi tra i 50 Stati dell’unione a prendere l’iniziativa legale. Ma un aeromodellista, un certo John A. Taylor, che da solo un anno si è appassionato di multirotori, tanto da denunciare la FAA, l’ENAC americana, sostenendo l’illegalità del meccanismo di registrazione dei droni negli Stati Uniti.

Taylor è un avvocato che si occupa di questioni assicurative. Quindi si rappresenterà da solo nel processo che andrà in scena presso la Corte d’Appello di Washington DC. Nonostante non si sia mai occupato di questioni aeronautiche, Taylor non si lascia intimidire, e conta sulla sua lunga esperienza di battaglie in aula per sconfiggere il colosso.

Le basi del ricorso sono questioni squisitamente tecniche che riguardano la legge americana, sostanzialmente Taylor sostiene che la registrazione obbligatoria viola le regole di ammodernamento della Pubblica Amministrazione statunitense, e  – come è successo nella causa vinta dal capo delle Pecore Nere sempre contro la FAA – sostiene che un’Authority aeronautica non ha il potere di legiferare sull’aeromodellismo e in generale sull’uso hobbystico dei droni. Il processo dovrebbe cominciare il 27 del mese.

1489 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: