Lufthansa piomba nel mercato dei droni

0

E così è arrivato il turno di Lufthansa di tuffarsi nel fiorente mercato dei droni. La principale compagnia aerea tedesca ha infatti annunciato di aver siglato una partnership con l’azienda cinese DJI, leader mondiale del settore. Lufthansa intende offrire ai suoi potenziali clienti una serie di servizi legati all’uso dei droni, che vanno dalla formazione dei piloti, all’assicurazione, all’analisi dei dati.

Grazie all’accordo con DJI, Lufthansa Aerial Services potrà utilizzare le piattaforme aeree dell’azienda cinese e puntare sullo sviluppo di applicazioni e tecnologia per i suoi potenziali clienti. In particolare, l’azienda tedesca sembrerebbe molto interessata alle prospettive che offrono i droni equipaggiati con sistemi ad immagini termiche, che possono essere utilizzati per l’ispezione di infrastrutture quali ad esempio linee ferroviarie, parchi solari, piantagioni e siti di costruzioni. Lufthansa ha fatto sapere di aver già iniziato un progetto pilota con un produttore di turbine eoliche per usare i droni nel controllo delle lame delle turbine, mentre la consociata Lufthansa Technik ha usato i droni per ispezionare le superfici esterne degli aerei in cerca di difetti.

Ad ogni modo, Lufthansa non è la sola compagnia attiva sul fronte droni. Anche EasyJet ha infatti utilizzato i droni per controllare le condizioni dei suoi aerei, mentre LAS ha stretto una collaborazione con l’operatore aeroportuale Fraport e i controllori del traffico aereo tedesco per testare la possibilità di usare i droni per controllare le piste.

1296 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: