Deregulation in Australia: niente patentino per i droni sotto i due chili e per i droni agricoli fino a 25 chili sui campi privati

0

Importante decisione della CASA, l’authority australiana omologa della nostra Enac, che apre interessanti prospettive ai droni in agricoltura. Le macchine sotto i 24 chili (un Phantom ne pesa uno e mezzo, per capirci) potranno volare sui campi privati australiani senza i certficati di operatore di SAPR.

Peter Gibson, portavoce di CASA, fa notare che “un drone da 25 chili al momento sta nella parte molto alta dell’offerta di droni commerciali, può portare un discreto payload anche èper le operazioni di spraying, oltre a poter tranquillamente portare camere multispettrali per l’uso agricolo”. Al momento il provvedimento esclude i terzisti: a volare sul campo deve essere il proprietario o un suo dipendente, altrimenti è necessario l’equivalente australiano del nostro attestato di pilota remoto.

L’Australia liberalizza anche i droni non agricoli sotto i due chili, anche per queste macchine non è necessario il “patentino” e nemmeno la registrazione del SAPR presso l’Authority. Ma va comunque notificata a CASA l’intenzione di usare un piccolo drone per scopi commerciali.

Le nuove regole entreranno in vigore il 16 settembre prossimo.

 

723 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: