Drone cade su Piazza San Marco, lo straniero se la cava con 50 euro di multa

0

Non si placa la moda delle riprese aeree nei centri storici dei salotti architettonici più belli d’Italia effettuati, da parte di turisti stranieri.

Venezia 4 luglio – Questa volta è toccata, forse per la seconda volta a Piazza San Marco, dove un drone tipo Phantom di piccole dimensioni, sfuggito al controllo del suo proprietario, è caduto al suolo senza provocare incidenti o danni fisici alle persone che si trovavano sul posto in quel momento.
Un turista americano di 35 anni è stato per ora solo multato con l l’obbligo del pagamento di una contravvenzione di euro 50,00 (non sono chiari gli articoli di legge contestati per questo reato), ma sono in corso indagini per valutare un eventuale illecito penale.
Naturalmente è stato ignorato in pieno il regolamento ENAC con le eventuali sanzioni previste.

Si rende comunque necessaria una ulteriori informazione capillare, svolta  dalle amministrazioni comunali, con l’affissione permanente di cartelli dissuasori sul effettivo divieto di volo con i droni almeno nelle principali città ad alto interesse turistico. Oltre alle questioni di pubblica sicurezza certamente da non sottovalutare, bisogna considerare anche un uso “disattento” da parte di turisti disinformati sugli usi e costumi legali nel nostro BelPaese.

4410 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: