Droni: ENAC pubblica le FAQ della procedura per farsi riconoscere come operatori

0

Gli operatori professionisti di SAPR, e solo loro (non gli hobbysti) per le operazioni specializzate non critiche hanno l’obbligo di farsi riconoscere da ENAC inviando all’Authority aeronautica la “dichiarazione di rispondenza” (art.11 del regolamento ENAC),  con il quale autocertificano che il loro drone risponde ai requisiti di legge e operatore e pilota hanno rispettato gli obblighi richiesti, a cominciare dalla scuola di volo. Da qualche mese questa dichiarazione va resa esclusivamente online da questo link, cosa  che ha creato qualche grattacapo e sollevato diverse domande, alle quali l’ENAC prova a rispondere.

Frequently Asked Question
Dichiarazione resa ai sensi dell’art. 11 del Regolamento ENAC Mezzi Aerei a Pilotaggio Remoto

Domanda: A seguito della mia trasmissione ho ricevuto il seguente messaggio di PEC: “Attenzione. Il modulo APR ricevuto dal sistema informatico ha riscontrato i seguenti problemi: L’allegato con la firma olografica comprensiva di QR-CODE risulta illeggibile dal sistema. Allegare una immagine/documento corretto”
Devo dare seguito in qualche modo al messaggio oppure posso ignorarlo?
Risposta: La dichiarazione non è stata ritenuta valida dall’Enac perché non c’è l’esatta corrispondenza con la firma olografa apposta. Il QR-CODE dove viene apposta la firma olografa deve essere “consistente” con il QR-CODE presente nel modulo. Il modulo genera di volta in volta un QR-CODE diverso.
Per evitare del tutto tale errore converrebbe firmare il documento con Firma Digitale, in mancanza della stessa consigliamo di seguire i seguenti passaggi:

  • 1. Scaricare il modulo aggiornato dal sito ENAC
  • 2. Compilare il modulo seguendo tutte le istruzioni indicate sul sito ENAC e all’interno dello stesso modulo
  • 3. Verificare la correttezza di tutti i dati mediante il “pulsante” presente in esso
  • 4. Stampare il QR-CODE generato
  • 5. Apporre la firma olografa sul QR Code
  • 6. Allegare il QR-CODE all’interno del modulo PDF (stare attenti ad allegare il NUOVO QR CODE e non utilizzare uno utilizzato per una precedente dichiarazione)
  • 7. Allegare il Documento di riconoscimento all’interno del modulo PDF
  • 8. Salvare il modulo PDF così composto
  • 9. Inviarlo via PEC.

Domanda: Finalmente sono riuscito ad effettuare il pagamento, ho allegato il file con la firma e il mio documento di identità, ora mi spiega cortesemente come e dove inviarvi il modulo compilato?
Risposta: Bisogna seguire attentamente le istruzioni pubblicate sul sito e all’interno del modulo PDF. Gli operatori devono far pervenire il modulo esclusivamente all’indirizzo PEC servizionline@pec.enac.gov.it seguendo le istruzioni fornite nel medesimo modulo.

Domanda: Lo spazio per il Codice Fiscale aziendale è troppo lungo, basandosi su quello delle persone fisiche.
Risposta: In tal caso è possibile indicare anche solo la Partita Iva.

Domanda: Ho inviato la dichiarazione ma ancora non vedo il mio nominativo pubblicato nell’elenco ufficiale pubblicato sul sito ENAC.
Risposta: Controllare se sulla casella di PEC sono stati ricevuti dei messaggi di Rifiuto o di Accettazione. Nel caso di Rifiuto apporre le correzioni nel modulo e ritrasmettere la dichiarazione con le stesse modalità. Nel caso di Accettazione da parte della Segreteria, bisogna attendere un intervallo di tempo di almeno tre ore per la successiva pubblicazione sul sito ENAC.

Domanda: Cos’è il Documento di Configurazione?
Risposta: Il Documento di Configurazione identifica le parte del SAPR, incluso il software utilizzato.

Domanda: Come identifico il Documento di Configurazione?
Risposta: Il Documento di Configurazione deve essere identificato con: nome, edizione e data.

Domanda: Quale numero devo mettere per identificare l’avvenuto pagamento?
Risposta: Il numero della fattura, non il codice utente.

Domanda: Quando spunto l’opzione Minore di 2 Kg?
Risposta: Nel caso in cui esista un Certificato di Progetto o una lettera di autorizzazione emessi dall’ENAC.

Domanda: Se il mio APR pesa meno di 2 Kg, ma non presenta i requisiti dell’Art. 12, Comma 1 del Regolamento ENAC, quale casella devo spuntare?
Risposta: APR minore di 25 Kg.

Domanda: A chi deve essere intestata la fattura?
Risposta: La fattura deve coincidere con la persona giuridica, persona fisica o con l’operatore.

Domanda: Il Documento di Configurazione deve essere sempre specificato?
Risposta: Si, campo obbligatorio.

Domanda: Per ogni Dichiarazione devo effettuare un pagamento?
Risposta: È necessario pagare una sola volta.

Domanda: Non trovo il link Enac per vedere dove si è pubblicati e dove risulta il nostro nominativo.
Risposta: Collegarsi alla pagina Elenco delle Dichiarazioni rese dagli Operatori SAPR.

Domanda: Ho allegato la firma olografa e il QR-CODE ma ricevo sempre un rifiuto dal sistema.
Risposta: La firma olografa apposta accanto al QR-CODE deve essere allegata al modulo compilato correttamente. Alla PEC va allegato tutto il MODULO (compilato con i dati richiesti e con gli allegati richiesti). Nella PEC deve essere presente un solo allegato.

Domanda: A quanto ammonta il pagamento per la dichiarazione e come si paga ?
Risposta: La procedura di pagamento prevede che la persona fisica/giuridica che intende sottoscrivere la dichiarazione dovrà registrarsi presso i Servizi Online dell’Ente, effettuare il pagamento della tariffa N43 “Diritti Rilascio Dichiarazioni e duplicati – SAPR Dichiarazioni operazioni specializzate non critiche” e riportare poi nel modulo di dichiarazione gli estremi della fattura che sarà emessa e che l’utente riceverà via email.

1543 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: