Un drone per portare medicinali, ecco il progetto di un giovane 19 enne

0

Usare i droni per il trasporto medicinali, idea non nuova e già sperimentata in molteplici zone del globo, ma quando a pensarla e a realizzarla è un giovane studente italiano di 19 anni, allora vale la pena dare il giusto spazio alle giovani mente creative.

Si chiama Jacopo Giambelli lo studente di 19 anni che da circa un anno collabora con una Project EMS una azienda milanese che ha deciso da qualche tempo di dare spazio e tempo alle idee creative dei giovani.
Il drone in questione, progettato con l’intenzione di trasportare medicinali in zone disagiate, è un VTOL ovvero un velivolo radiocomandato che riesce a decollare e atterrare sulla propria verticale, come fosse un elicottero. Ma con il grande vantaggio di essere sostanzialmente un drone ad ala fissa, cioè un aeroplano. Questo particolare gli conferisce una grande autonomia, vista l’efficienza aerodinamica degli aerei e un grande versatilità derivata dal sistema di Vertical Take Off and Landing, che gli permette sostanzialmente di atterrare in solo 3 metri quadro di spazio libero

“Jacopo è una mente geniale. Ci sono pochi ragazzi come lui, sopratutto della sua età. Quando ci ha contattato e ci ha chiesto di lavorare assieme al progetto VTOL ne siamo rimasti colpiti. è bello vedere in lui una grande voglia di fare: a breve partirà per cercare lavoro all’estero, ed inoltre ha in programma di andare a fare dei viaggi di volontariato in diversi posti del mondo: si sta già informando presso diverse associazione di volontariato.” racconta con soddisfazione Andrea Zamuner Cervi, uno dei responsabili di Project EMS

Quali sono i progetti per il futuro? Al momento stanno valutando assieme diversi aspetti,cercando anche di comprendere in quali parti del mondo questa tecnologia potrebbe essere più utile e ovviamente stanno già lavorando a una seconda versione del mezzo con più autonomia e maggiore capacità di carico.


1438 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: