Aereo trancia cavo di una skycam, tragedia sfiorata ai mondiali di sci

0

Non è che alla fine i droni sono più sicuri delle skycam?

Sembra una maledizione: ai mondiali di sci il pericolo viene sempre dal cielo. Dopo che un drone per poco non centrava un atleta a Madonna di Campiglio, stavolta è stato un aereo acrobatico Pilatus PC7 impegnato nelle prove dello show a urtare il cavo di acciaio, lungo un chilometro, di una skycam (una telecamera sospesa) durante il mondiale di sci di Saint Moritz, in Svizzera.

La terribile frustata del cavo si è scaricato sul traguardo, al momento vuoto visto che era l’intervallo tra due manche, e sfiorato le tribune che si stavano svuotando senza far male a nessuno. Anche il turboelica, della pattuglia C7Team dell’aviazione elvetica, è regolarmente atterrato senza problemi.

Non è la prima volta che le skycam hanno incidenti, ricordiamo che la caduta di una di loro a causa del forte vento ha causato tre feriti l’estate scorsa alle Olimpiadi in Brasile, e sempre una skycam diversi anni fa è caduta durante una finale di football americano negli USA, sfiorando gli atleti ma senza conseguenze. Le skycam, a differenza dei droni, sono pericolosissime per le frustate dei loro lunghissimi cavi di sospensione in acciaio, che possono fare danni enormi. Forse è il caso che gli spettatori, come gli atleti, indossino il casco?

1324 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: