MikroKopter, drone in test con elettronica ridondante

0

mikrokopter

MikroKopter leader teutonico indiscusso nel settore droni hobbystico dagli 2008 al 2011, prima della invasione delle centraline DJI rinnova il mercato proponendo i primi test di droni con centraline di controllo ridondanti

Non si sono lasciati intimorire Holger Buss, Ingo Busker, ingegneri e  tecnici di MikroKopter; hanno forse dovuto ingoiare qualche boccone indigesto per colpa della inondazione causata dallo tsunami DJI con le centraline Naza e WooKong che hanno letteralemente cancellato ogni spiacevole ricordo di setup e tarature con il Mikrokopter tool.

Propongono finalmente qualcosa di veramente allavanguardia che potrebbe anche essere richiesto dalle nuove normative ENAC: un drone con doppia fligh control, il che significa che in caso di avaria della prima subentra immediatamente e senza alcun indugio la seconda. Equipaggiati con doppia batteria, doppia ricevente e in grado di volare anche in caso di avaria ad un sistema propulsivo.

Vi lasciamo al video di Holger per maggiori dettagli.

Il prezzo dovrebbe essere assolutamente in linea con tale tipo di realizzazione e approssimativamente dichiarato intorno ai 6.000 euro.

Ringraziamo il nostro lettore EyeDrone per la segnalazione

3979 visite


Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: