Italdron porta i droni alla fiera OffShore e Oil&Gas

0

Il settore Oil&Gas da qualche anno ha stabilizzato la propria crescita, concentrandosi sulla manutenzione degli impianti esistenti piuttosto che nella creazione e nell’ampliamento di nuove realtà.

In questo panorama, lo sviluppo dei servizi con droni rappresenta una grande opportunità data la continua esigenza di mantenere sicuri ed efficienti gli impianti tecnologici, con una forte attenzione al risparmio e alla safety.
Per questo motivo, anche quest’anno e per la terza volta consecutiva, Italdron ha scelto di partecipare come espositore alla fiera Offshore Mediterranean Conference giunta alla sua 13a edizione, con l’obiettivo di proporre le sue soluzioni tecnologiche al mondo dell’Oil&Gas.

In particolare, la motivazione strategica che ha spinto Italdron a prendere parte alla fiera è quella di sviluppare il mercato dei servizi attraverso un network di operatori che nel corso degli hanno hanno maturato un forte know how ed un’expertise nel settore dei rilievi e survey.
L’esperienza acquisita in questi anni attraverso casi studio, servizi offerti a numerose realtà di riferimento, hanno permesso ad Italdron di ampliare le proprie conoscenze, garantendo competenza e capacità all’altezza delle sfide più difficili.

Attraverso sensori speciali come termocamere radiometriche, gas finder e camere ottimizzate per rilevare dettagli distanti ad altissima risoluzione, è possibile mantenere altissimi standard di sicurezza; come il payload che integra uno zoom 30x che oltre ad essere una soluzione efficace nell’ambito della sicurezza e del controllo, si rivela uno strumento efficace nelle survey ravvicinate in aree a rischio di esplosione, superando di fatto l’esigenza delle complesse certificazioni ATEX.

In fiera è inoltre presente il partner dell’azienda ravennate per l’area Emirati Technometer, che espone all’interno dello stand ProGeo.
Fino a domani trovate Italdron ad OMC 2017 Hall 5 stand F1.

488 visite
Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: