Video live broadcast 6K a 360 gradi dal drone? Bastano 75 mila dollari

0

Le televisioni e il cinema guardano con sempre maggior interesse ai droni, e l’industria risponde con un sistema completo per mandare in onda direttamente dal cielo un flusso video (quasi) non compresso 6k a 360°, basato sul ben noto drone DJI Matrice 600 e il sistema Flying Eye di 360 Designs.

mini-eye-3-360-cameraIl drone non ha bisogno di presentazioni: è il Matrice 600, il drone di punta di DJI, molto apprezzato da chi fa cinema e televisione. Ma la magia vera la fa il sistema Flying Eye di 360 Design, azienda di San Francisco specializzata proprio nelle riprese a 360 gradi, accoppiata con il sistema di trasmissione video live Breeze sempre dell’azienda californiana e le camere 3D Mini Eye 3 (consigliato, ma si possono usare anche altre camere 3d).  Il risultato è un flusso video quasi non compresso (near uncompressed)  a 6K/60 frame al secondo con latenza molto bassa (meno di un secondo) usando anche un solo operatore, visto che dal momento che la camera riprende a 360° non c’è bisogno di affiancare un cameraman al pilota. Il costo è di 75 mila dollari, e i bello è che si può comperarlo direttamente dal sito, mettendolo nel carrello, come fosse un drone giocattolo da 50 euro.

Il video del drone può essere trasmesso alla ground station (compresa nel prezzo) fino a una decina di chilometri di distanza, e da lì instradato nelle reti televisive e digitali.

GALLERY

 

1498 visite


Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: