Tensione USA-Nord Corea, drone americano spierà i piani di Kim Jong-un

0

Nonostante le recenti e apparentemente distensive dichiarazioni di Trump rispetto alla possibilità di un incontro con Kim Jong-un, la tensione tra Stati Uniti e Corea del Nord resta altissima. E adesso, con l’arrivo dei primi droni militari USA, i rapporti tra i due paesi sembrano più lontani che mai da un punto d’incontro.

Così, se giorni fa l’esercitazione di due bombardieri B-1B statunitensi nei cieli nordcoreani, realizzata in collaborazione con l’aeronautica nipponica e sudcoreana, è stata etichettata con parole molto forti dall’agenzia di stampa Kcna (Korean Central News Agency, agenzia nordcoreana) che ha parlato di “Provocazione militare sconsiderata che porta la situazione nella penisola più vicina all’orlo della guerra nucleare“, adesso l’attenzione è rivolta al drone americano Global Hawk, partito dall’isola di Guam e atterrato il primo maggio nella base militare americana di Yokota, a pochi chilometri da Tokyo.

drone USA global Hawk spia nord corea

Il drone americano da ricognizione Global Hawk

La missione del drone, modello da ricognizione, sarà quella di fornire agli USA e alle nazioni partner un avanzato supporto di riconoscimento aereo sulle attività nordcoreane, praticamente in tempo reale. Secondo il Ministro della Difesa Giapponese, il drone Global Hawk sarebbe in grado di catturare immagini aeree e informazioni elettroniche da un’altitudine di 50 mila piedi (poco oltre i 15 chilometri). Il drone sarà controllato direttamente dalla base di Yokota al momento del decollo e dell’atterraggio, mentre i comandi – sempre in remoto – passeranno al personale operativo negli USA nel momento in cui il velivolo raggiungerà l’altezza desiderata.

Insomma, un’azione di spionaggio ultra tecnologica e una dimostrazione di forza piuttosto evidente, che – c’è da scommetterci – non lascerà indifferente il già vulcanico dittatore Kim Jong-un. E non è finita qui, perché sembra che presto altri 4 Global Hawk raggiungeranno la base di Yokota, assieme a un totale di altri 110 militari, tra cui meccanici addetti alla manutenzione dei droni.

603 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: