GoPro Karma, arriva la funzionalità tracking via GPS

0

Quando venne lanciato in grande stile un anno fa, accompagnato da suggestivi video aerei, il Karma veniva presentato come il drone del futuro. Peccato che la mossa di DJI di anticipare l’annuncio dell’uscita del Mavic (salvo poi incappare anche lei nei ritardi di consegna), rovinò i piani di successo dell’azienda californiana, obbligandola ad un confronto tecnico-funzionale dal quale i sogni di gloria del suo prodotto rivoluzionario uscirono nettamente ridimensionati.

Sebbene però la bocciatura del mercato e alcuni problemi di affidabilità segnalati successivamente da chi ne aveva acquistato un modello abbiano fatto volare il drone di GoPro lontano dai riflettori, il Karma non è mai stato abbandonato. E così, per premiare la fedeltà dei propri consumatori, in occasione del lancio della Hero 6 Black camera, l’azienda ha rilasciato un firmware update che aggiunge al drone karma una funzionalità oggi presente su quasi tutti i droni di fascia medio-alta, ossia il GPS Tracking.

In particolare, sul sito ufficiale GoPro, le novità introdotte dalla versione 2.00 del firmware sono:

NUOVE FUNZIONALITÀ

  • Assicura supporto completo per HERO6 Black su Karma e per GoPro Passenger App
  • Aggiunge Segui e Guarda come opzioni per Volo automatico (entrambi sfruttano il GPS)

MIGLIORAMENTI DELLE PRESTAZIONI

  • Consente a Karma di volare attraverso più punti nell’opzione Fotocamera su cavo di Volo automatico
  • Consente alla Rotellina di inclinazione di puntare la fotocamera oltre l’orizzonte

MIGLIORAMENTI LEGATI ALLA FRUIBILITÀ

  • Aggiunge avvisi vocali localizzati
  • Aggiunge ritocchi al design per migliorare l’aspetto generale e la fruibilità

MIGLIORAMENTI GENERALI + RISOLUZIONE DELLE ANOMALIE

REQUISITI DELLA FOTOCAMERA

La tua fotocamera deve essere aggiornata all’ultima versione del software. Per maggiori informazioni, visita il sito gopro.com/update.


Queste aggiunte non bastano certo a recuperare il terreno perduto nei confronti dei competitor, basti pensare che l’active tracking del DJI Mavic è basato su un avanzatissimo sistema di riconoscimento visuale, mentre con la nuova funzione il Karma è semplicemente in grado di inquadrare o seguire la persona grazie al segnale GPS derivante dal radiocomando. La nuova funzione del Karma riuscirà però almeno in parte a migliorare il giudizio dei comunque tanti fan di GoPro e appassionati di droni che l’anno scorso hanno puntato su questo drone.

650 visite


Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: