Droni in Val di Vara, il Parco emana nuove restrizioni

0

Nei Parchi Naturali e nelle zone di rispetto particolari per flora e fauna, non si può normalmente volare con i droni, Sul siti di ENAC nelle apposite carte aeronautiche, si può trovare l’elenco completo di tali restrizioni e il Parco delle Cinque Terre in Val di Vara è ovviamente compreso.

E’ soltanto di pochi giorni fa la notizia di un turista americano colto in flagranza di sorvolo a Riomaggiore all’interno dell’ampia area protetta del Parco delle Cinque Terre. Non è stato di sicuro l’unico caso, anzi oseremmo dire l’ultimo cioè quello che ha fatto traboccare il vaso delle pazienza degli amministratori del Parco Cinque Terre e Area Marina Protetta.
Il consiglio direttivo pro tempore dell’Ente, ha infatti modificato la modulistica da riempire per poi essere successivamente esaminata, al fine di poter sorvolare il parco con i velivoli a pilotaggio remoto, quindi parliamo nella fattispecie di droni.

Estratto carta aeronautica ENAV che evidenzia la zona delle Cinque Terre vietata al sorvolo.

In sostanza da adesso in avanti, verranno accettate le domande solamente se le immagini o video catturati serviranno “esclusivamente” per scopi scientifici o di ricerca.
La precisazione, serve ad evidenziare come siano vietati i sorvoli effettuati dai modellisti per finalità ludiche, dato che nelle precedente versione, tali divieti non erano ben classificati.

In sostanza si tratta di un ulteriore elemento rafforzativo, in quanto ai sensi del Regolamento dei velivoli a pilotaggio remoto SAPR (Droni) emesso da ENAC, tali divieti sono già ben espressi.

fonte cittadellspezia

1176 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: