Walkera al contrattacco con i droni professionali Voyager 4 e Voyager 5 e QL 120 Hybrid, con motore elettrico e a scoppio

0

Walkera al contrattacco, alla fine del 2017 e inizio del 2018 ha inserito nel proprio catalogo una serie di nuovi droni che potrebbero risultare interessanti per il mercato consumer, prosumer e professionale.

Per chi pensa che Walkera sia solamente un produttore asiatico di elicotteri radiocomandati, specifichiamo subito che sul proprio store online, mette in belll mostra droni professionali da 3000, passando per 17000 dollari e arrivando sino a prezzi da concordare.

Voyager 4 un drone per riprese professionali dotato di videocamera con zoom ottico

Il primo è un drone che si piazza nella categoria dell’Inspire, si chiama  Voyager 4 ha il carrello ripieghevole, un camera con zoom ottico sino a 18X che registra in 4K ovviamente. Viene venduto completo di radiocomando DEVO e valigia di trasporto in alluminio a meno 3099 dollari americani.

Walkera alza il tiro verso il mercato professionale e anche il prezzo con un velivolo a pilotaggio remoto destinato al mercato professionale. Lo hanno denominato Voyager 5.

Voyager 5 un drone Walkera dedicato al settore industriale

Il drone Walkera Voyager 5 pare destinato senza ombra di dubbio ad utilizzi professionali e industriali essendo dotato di un sistema di controllo di volo ridondante composto da doppia centralina inerziale, doppio GPS e doppio magnetometro
E’ equipaggiato con una video camera con zoom ottico che arriva sino a 30X e registra in modalità 4K.


Dotato di sensori anti collisione anteriori a infrarossi. Sensori Optical flow, per il mantenimento della posizione anche in interni dove non arriva il segnale satellitare. Grazie alle 3 batterie da 4600 mAh gode di una autonomia dichiarata sino a 41 minuti di volo. Il sistema di controllo e ricezione video può arrivare sino a 10Km di distanza.
Il suo sistema di carico, gli permette di installare a bordo sensori ulteriori, quali termo camere o camere a infrarossi per la visione notturna.
Entrambe sostenute dal gimbal cardanico di controllo e installabili al posto della camera di default.

Il drone Walkera Voyager 5, Potrebbe essere utilizzato per le ispezioni delle linee elettriche, nelle missioni di ricerca e soccorso e per il controllo aereo del traffico terrestre.
Il Voyager 5, ha i bracci pieghevoli che si inclinano verso il corpo centrale e le misure per il trasporto in queste condizioni risultano essere di  30x30x34 centimetri. Davvero molto comodo e facilmente stivabile in qualsiasi autovettura.
Il prezzo del drone Walkera Voyager 5 è di 17.966 dollari, ma è possibile scrivere a Walkera per ottenere sconti e riduzioni.

QL1200 Hybrid un drone industriale con motore a combustione

Ultimo, ma non ultimo,  il drone QL1200 Hybrid. Un drone prodotto da Walkera, ma disponibile solo in Kt e da assemblare a cura dell’acquirente motorizzato non con un oramai classico propulsore elettrico, ma con un motore a gasolio.
Ridondante in tutto, nella flight control, nel doppio GPS e doppio magnetometro.

Addirittura previene anche eventuali failure del motore a combustione grazie all’equipaggiamento di un motore elettrico con una batteria al litio che permette un funzionamento ausiliario e in emergenza di 1,5 minuti. Sufficiente a farlo tornare a terra in sicurezza.
Dotazione tecnica simile a quella del Voyager 5, quindi sensori anti collisione, sensori Optical Flow, telecamera con zoom ottico da 30X.  Payload aggiuntivi, come termo camera e camera a visione notturna. Radiocomando e ricezione video sino a 5Km di distanza.

Se a tutto questo aggiungiamo un altoparlante e un faretto a led, capiamo immediatamente quali sia la propensione tipicamente lavorativa per questo drone Walkera QL1200 Hybrid.
Autonomia di 120 minuti di volo ininterrotto, grazie al motore a combustione e la sicurezza delle prevenzione di eventuali malfunzionamento grazie al motore elettrico.
Ecco spiegato il perché della parola “ibrido”  nel nome di questo drone Walkera QL1200 Hybrid.
Prezzo non dichiarato per il momento.

3214 visite

Commenta:

Segui DronEzine sui social: