ENAC autorizza volo in FPV e uso di Aeroscope in via sperimentale

0

Sono due le aziende che hanno ricevuto l’autorizzazione all’utilizzo in via sperimentale del sistema Aeroscope e al volo in FPV. Si tratta della romana  Elite Consulting e della casalecchiese Eagle Sky Light (divisione aziendale dedicata all’aviation e marchio registrato di Eagle Keeper Service Group).

Ulteriore traguardo raggiunto in data 4 aprile dall’azienda di Casalecchio di Reno in provincia di Bologna, leader nella ricerca e nell’utilizzo di piattaforme SAPR professionali (Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto).
L’Ente Nazionale Aviazione Civile ha infatti appena provveduto ad autorizzare il Progetto di R&S che prevede la sperimentazione FPV (First Person View) e l’utilizzo di Areoscope, rendendo Eagle Sky Light nuovamente oggetto di primato a livello internazionale.

 “Un altro risultato importante, un altro passo verso l’innovazione.” – scrive Ugo Vittori, Accountable Manager di Eagle Sky Light – “Grazie anche a questa autorizzazione ENAC ha dato riprova della propria proiezione verso il futuro e del costante rispetto di quella che è la sua Mission. È proprio grazie a progetti come questo che l’Ente dimostra il proprio sostegno nella promozione dello sviluppo dell’Aviazione Civile, garantendo sicurezza, tutela e qualità; valori integralmente condivisi da Eagle Sky Light”.

L’Autorizzazione

Protocollata come: ENAC-PROT-04/04/2018-0034757-P, l’Autorizzazione rilasciata segna una svolta nel mondo dei droni ad utilizzo professionale.
Come si evince dalle specifiche, grazie al progetto di R&S affidato a Eagle Sky Light, sarà possibile avviare la sperimentazione che prevede, tra le altre, l’utilizzo di visori Goggles e tecnologie Head Training durante il volo.
Altro elemento di assoluta rilevanza è l’opportunità concessa ad Eagle Sky Light di poter testare, in esclusiva, la nuovissima tecnologia firmata DJI per il monitoraggio del traffico aereo di APR con AEROSCOPE. Il sistema permette di rilevare droni in volo nel raggio di 5km, captando e riconoscendo la loro telemetria.
“La possibilità di poter condurre attività di sperimentazione rispetto ad applicazioni così innovative e rivoluzionarie nel campo droni ci riempie di orgoglio e ci stimola a fare sempre meglio. Eagle Sky Light si è posta un importante obiettivo: poter essere attore attivo, insieme ad ENAC e a partner di rilievo, nella definizione di nuove frontiere nel mondo droni.” ribadisce Vittori.

Le finalità del progetto condiviso

“Il progetto di R&S, condiviso tra Eagle Sky Light e Elite Consulting Srl, dealer di DJI Enterprise Italia”  – continua Vittori –  “sottolinea la condivisa propensione verso l’innovazione e ci ha consentito di ottenere un eccezionale risultato congiunto. L’idea, per entrambe le Aziende coinvolte, è “take the opportunity” per dimostrare quanto l’innovazione tecnologica del settore RPAS, correttamente utilizzata, possa  fare la differenza.”

Molte le finalità dell’Autorizzazione senza precedenti:

  •  verifica dei sistemi di interfaccia e controllo Pilota – APR tramite visori Goggles e tecnologia Head Training;
  • Test di procedure operative di coordinamento e di comunicazione (crew coordination) tra i Piloti degli APR;
  • Eventuale studio sulle modalità di comunicazione con l’ENTE ATS all’interno degli Spazi Aerei controllati e nelle vicinanze di un aeroporto anche tramite posizionamento avanzato D-RTK GNSS con punto fisso a terra per la correzione differenziale;
  • Operatività degli APR rispetto alle weather conditions in considerazione delle diverse tipologie degli APR impiegati;
  •  Valutazione Risk Assassment associato al tipo di operazione in considerazione del fatto che in condizioni VLOS/EVLOS, operano due Piloti equipaggiati ciascuno con sistema di controllo diretto (radiocomando) e monitor per la gestione dei dati telemetrici e di geolocalizzazione in tempo reale;
  • Definizione di procedure ad Hoc per l’esecuzione della missione specifica nelle operazioni di “Drones for Aircraft Inspection After Lighting Strike”;
  • Test di AEROSCOPE nella versione mobile e stationary per possibili applicazioni anche in ambito aeroportuale. A tale scopo verranno scelti congiuntamente ad ENAC aeroporti/aviosuperfici campione per poter svolgere test dedicati.

Eagle Sky Light può ritenersi a dir poco fiera di questo ulteriore traguardo raggiunto che va ad ampliare la già ampia fila di autorizzazioni uniche ottenute sino a oggi.
“Sono orgoglioso dei risultati unici che stiamo raggiungendo e sono fiero del supporto che, grazie ad impegno e dedizione, ci viene riconosciuto da Enti e Istituzioni di rilievo.” conclude Vittori.
Le attività di R&S approvate da ENAC prenderanno il via nell’immediato.

2235 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: