Parrot sempre più presente nel settore droni professionali

0

La storica azienda franco americana Parrot Group che presentò uno dei primi droni consumer veramente innovativo con mantenimento della posizione grazie a una telecamera inferiore nel lontano 2010, oltre al settore ludico e consumer, affronta con decisione anche il mercato professionale dei droni.

Qualche anno addietro era entrata in compartecipazione di SenseFly, produttrice del famoso drone ad ala fissa eBee, nato per missioni di mappatura e disponibili in tre diverse versioni.
Lo scorso 12 aprile il vice presidente di Parrot, Gilles Labossière, ha preso il posto del CEO di SenseFly, probabilmente in attesa di un nuovo responsabile per la guida della società elvetica.

Non è invece una novità la produzione e successiva commercializzazione del drone Parrot Bebop-Pro Thermal che si inserisce nel mercato dei servizi condotti da piccole e medie imprese che abbisognino di una termocamera installata sul drone per eseguire ispezioni particolari.

Il Bebop-pro Thermal permette di avere una visione complessiva delle dispersioni termiche della facciata di un edificio, del tetto o dei pannelli solari, in modo rapido ed efficiente, senza necessità di complessi e costosi materiali per l’installazione.

Questo drone quadricottero vuole essere una soluzione completa e multifunzionale perfettamente adattata ai professionisti dell’edilizia (conciatetti, specialisti dell’isolamento o ispezione termica), installatori di pannelli fotovoltaici e servizi di pubblica sicurezza civile – come vigili del fuoco o team di ricerca e salvataggio.
Tra le sue caratteristiche principali ricordiamo:

  • fotocamera anteriore Full HD da 14MP stabilizzata,
  • fotocamera termica FLIR ONE® Pro,
  •  memoria da 32Gb
  • batteria Power che consente voli fino a 25 minuti.
  • Inoltre con l’app Parrot FreeFlight Thermal si possono analizzare le immagini catturate dalle telecamere del drone Parrot Bebop-Pro Thermal .

Completa la dotazione il  radiocomando comando a lunga portata Parrot Skycontroller 2 che permette di controllare in modo preciso il drone, sia da una distanza di sicurezza sia tramite un hotspot senza alcun rischio.

Qui di seguito le specifiche della fotocamera termica FLIR ONE®
che pesa solo 36.5 gr. ed è dotata di due sensori: un sensore RGB (1440x1080p) che cattura ciò che è visibile al drone e un sensore termico (160x120p) che misura le differenze di temperatura.
I dati rilevati da entrambi i sensori sono combinati dall’app FreeFlight Thermal al fine di creare immagini precise e dettagliate.
È inoltre possibile visualizzare la temperatura termica catturata dai sensori toccando la parte interessata nello schermo del tablet collegato.

Il costo del drone Parrot Bebop-Pro Thermal , del radiocomando e della app FreEfLIGHT è di euro 1500,00.
Acquistabile presso i rivenditori autorizzati o sullo store online di Parrot.

841 visite
Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: