ENAC aggiornata modulistica form limitazione SAPR

0

Roma 19 giugno

Si è concluso il workshop tenuto presso la sede di ENAC , nel quale l’Ente Nazionale Aviazione Civile spiega ai vari convenuti quali siano gli obiettivi da raggiungere per ottenere uno spazio aereo sicuro per tutti gli aeromobili e per le persone sottostanti. Nel corso di questi veri e propri seminari, viene dato ampio spazio alle domande degli interessati e addetti ai lavori che a mano a mano che la normativa prende forma e consistenza si fanno sempre più particolareggiate.

Nella ultima sessione qualche partecipante solleva l’obiezione che  molti SAPR o droni volgarmente parlando,  ampiamente al di sotto della fatidica soglia dei 25Kg in realtà sono degli aeromodelli evoluti.

ENAC dal canto suo, al fine di preservare la sicurezza e mantenere alti gli standard della aeronatica italiana  che in questi ultimi cento anni vanta il primato di essere il mezzo di locomozione più sicuro  con la statistica più bassa di incidenti,  ribatte che sono norme necessarie e che anche i piccoli i sistemi a pilotaggio remoto sono di fatto equiparabili agli aeromobili.

 

Roma 20 giugno

enac-form-limitazioniENAC pubblica sul proprio sito una nuova versione aggiornata del form limitazioni applicabili, allegato obbligatorio e indispensabile relativo alle dichiarazioni di rispondenza per richiedere l’inizio di attività sperimentale propedeutica in aree non critiche.

Ricordiamo a coloro che svolgono attività da diversi anni prima della entrata in vigore del regolamento che tutte le loro esperienze passate non valgono nulla dal punto di vista legale. Il 30 aprile 2014, giorno della entrata in vigore del regolamento anche se in attesa circolare attuativa  prorogata sino al 30 giugno  è da considerarsi  l’anno zero, quindi occorre rimboccarsi le maniche e seguire il percorso formativo stabilito dal Ente Nazionale Aviazione Civile.

 

 

 

 

 

3253 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: