ENAC nuovo regolamento per droni e SAPR, alcune anticipazioni

0

Roma 24 giugno – Si è concluso con soddisfazione l’incontro tra le associazioni di categoria Assorpas e FIAPR, che rappresentano il mondo professionale della filiera dei droni civili.

I funzionari presenti dell’Ente Nazionale Aviazione Civile hanno colto l’occasione per sottolineare alcuni importanti cambiamenti nel futuro regolamento, che verrà sottoposto al CDA di ENAC la prima settimana di luglio rispettando la roadmap annunciata pubblicamente dal.ing. Fabrizio D’Urso direttore Aeronavigabilità in occasione di una conferenza all’aeroporto dell’Urbe a Roma.

Degni di nota alcuni punti che desteranno grande interesse:

  • sono eliminati i vincoli sui CTR1, restano quelli sugli 8 km di buffer dalle ATZ e 5 km da aeroporti senza ATZ,
  • il volume operativo è stato portato a  150 m di quota relativa e 500 m di raggio per le operazioni specializzate critiche e non crtiche
  • entro 6 mesi ENAC renderà disponibile un portale web dedicato ai SAPR per velocizzare la sottomissione delle dichiarazioni e delle autorizzazioni,
  • viene creato l’istituto dei centri di addestramento pratico e teorico,
  • merci pericolose: consentito il trasporto nell’ambito di operazioni specializzate critiche,
  • viene introdotto l’uso di dispositivi elettronici di identificazione degli APR.

Dopo l’approvazione saranno necessari ancora due mesi prima della entrata in vigore definitiva.
Molto importante è stato il lavoro svolto congiuntamente dalle associazioni che presentarono un documento per l’eliminazione dei vincoli relativi al sorvolo dei CTR (aree molto estese in Italia, che avrebbero di fatto impedito qualsiasi tipo di lavoro aereo).
Nessuna segnalazione relativa a eventuali cambi della bozza di regolamento presentata, a seguito di commenti ricevuti, nel settore ludico / modellistico,

fonte Assorpas

3988 visite


Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: