Anche i droni sul tetto crollato della chiesa di Roma

0

Dopo l’intervento immediato dei vigili del fuoco nel tardo pomeriggio 2 giorni fa, in seguito il crollo di buona  parte del tetto dell’antica chiesa di San Giuseppe dei falegnami nel centro di Roma, sono ora in corso i sopralluoghi tecnici per capire le dinamiche del disastro (un cedimento avvenuto di colpo e senza avvisaglie) e soprattutto stimare i danni subiti dalle opere artistiche all’interno del luogo di culto (anche se pare che l’oggetto più prezioso, una tela di Carlo Maratta risalente al 1650) sia stato risparmiato.

I Vigili del Fuoco hanno ispezionato l’edificio con degli uomini assicurati al cavo di tiro di una gru, ma per uno sguardo più approfondito (senza correre rischi per gli uomini impiegati e per evitare ulteriori  cedimenti del tetto non ancora in sicurezza) hanno deciso di impiegare anche un drone, che si vede nitidamente nel servizio video di Skytg24

La chiesa di San Giuseppe dei falegnami risale al tardo 1500 e viene utilizzata esclusivamente per la celebrazione dei matrimoni (il prossimo era in programma sabato), che in attesa della messa in sicurezza e dei lavori di ristrutturazione verranno spostati all’interno di altre chiese nel centro di Roma.

782 visite

Commenta:

Segui DronEzine sui social: