Cayman: approvato primo operatore commerciale per droni civili

0

Dal 1 di agosto il giovane Adam Cockerill titolare di una azienda di foto e riprese aeree è stato ufficialmente autorizzato ad operare commercialmente con i droni.

Alastair Robertson, direttore dei servizi di navigazione aerea presso l’Autorità per lAaviazione Civile  (CAA) ha detto: “ le aziende che vogliono utilizzare i droni devono dimostrare all’ente che sono un‘organizzazione  che sa come far funzionare in sicurezza il velivolo.”

La CAA si rende conto delle enormi potenzialità offerte dai piccoli velivoli a pilotaggio remoto (RPAS o droni)   e conclude il portavoce:  “Riconosciamo i grandi miglioramenti nella tecnologia che rendono queste cose potenzialmente molto più utile di quelli di una volta. Noi siamo di mentalità aperta, ma la linea di fondo per noi è la sicurezza, se qualcuno dimostra che gli APR  possono operare in modo sicuro, allora prenderemo in considerazione le relative domande di ammissione.”

Cayman_Islands

Attualmente non vi è alcun obbligo ufficiale per la formazione dei piloti di droni , ma la CAA afferma che preferirebbero vedere la prova che i candidati hanno completato un corso. L’Autorità ha recentemente concesso una licenza temporanea al Dipartimento dell’Ambiente per condurre il lavoro di indagine, con un drone operato da uno specialista esperto.

Adam Cockerill, si è sentito al settimo cielo, dopo aver ottenuto il via libera per iniziare le operazioni a seguito di un processo durato quasi un anno per soddisfare i requisiti richiesti dal ente che regola il traffico aeronautico civile.  Al momento il suo business è incentrato sulla fornitura di immagini e video per il settore immobiliare, ma potrebbe espandersi ad altre aree.

Cockerill ritiene che le possibilità di utilizzare i droni alle Cayman nel prossimo futuro sono potenzialmente infinite: per missioni di ricerca e soccorso, in operazioni di polizia o per la mappatura di immagini aeree.

Probabilmente la Cayman non saranno più il paradiso fiscale di una volta, ma potrebbero diventarlo per il pilotaggio droni.

1202 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: