Concluso il primo addestramento di Rescue Drone Network

0

Si delinea con maggiore precisione  il percorso formativo di RDN, Una associazione senza scopo di lucro costituita in ottobre 2018 e che ha terminato ieri 16 dicembre il primo campo operativo che ha visto la partecipazione di molti piloti, operatori sanitari, unità cinofile e Protezione Civile lavorare in accordo per studiare le potenzialità dell’utilizzo dei droni nelle emergenze e calamità naturali.
Riceviamo una testimonianza di una pilota che pubblichiamo ben volentieri considerando l’entusiasmo che ne traspare.


Di Veronica Pachulski

Si è concluso ieri il primo training operativo, di addestramento Rescue Drone Network, Delta Tango 1 presso la località Mareto in Emilia Romagna.

Erano presenti moltissimi piloti di SAPR (droni professionali) muniti di arrestato ENAC, facente parte di RDN, il Soccorso Alpino, la Croce rossa, Unità Cinofili, la Protezione Civile,  l’associazione Peter Pan  i Carabinieri Forestali,  la Associazione I Barbari con quod moto e jeep. Inoltre il gruppo Predators e IPE Ingegneri Per Emergenza.

Cosa abbiamo fatto:
Volontari da tutta Italia hanno messo insieme forze e conoscenze, bagagli culturali e lavorativi molto variegati, per testare sul campo l’applicazione dei SAPR alla ricerca e al soccorso.
E stato allestito un centro operativo e controllo che faceva invidia alla Nasa :p

– Due giorni di esercitazioni operative. Numerosissimi i test.
– Luci notturne allestite sui droni
– Fotogrammetria, che in circa 40 minuti ha restituito una panoramica dello stato del territorio osservato, in caso di terremoti, alluvioni e frane si rivelerà davvero utilissima per chi a terra dovrà stabilire le priorità di intervento.
– Termocamere che andranno sicuramente approfondite.

Un mini corso di “mantracking”, tenuto da Predatorsgroup, che valuta l’interpretazione delle tracce sul terreno lasciate dal disperso.
Abbiamo inoltre fatto alcune simulazioni di persone scomparse collaborando con cinofili e soccorso Alpino.

Veramente interessantissimo vedere come sono strutturate professionali ed efficaci le squadre di volontariato.
Abbiamo iniziato a capire come è meglio interagire, sperimentato con loro il supporto, l’aiuto che è possibile fornire dall’alto ed i limiti che le condizioni climatiche impongono ai nostri mezzi.

Sappiamo che il cammino è ancora lungo ma come disse il saggio Lao Tzu “Ogni lungo viaggio inizia con un primo passo.”
Entusiasmante poterne aver fatto parte!

Per concludere una delle cose che mi è piaciuta di più sicuramente è stata la favolosa disponibilità e la collaborazione di tutti in modo spontaneo ed umile!
Per tutto il tempo ha aleggiato un’atmosfera di “famiglia”!
Grazie a tutti per questa fantastica esperienza!

FLY for Life!!!

Per i miei amici piloti che fossero interessati ad unirsi al gruppo RDN vi lascio il sito www.rescuedrones.net

 

 

867 visite
Commenta:

Segui DronEzine sui social: