A marzo torna il Roma Drone Conference per parlare di EASA

0

Un giorno con i rappresentanti delle Autorithy nazionale ed europea a Roma per approfondire le dinamiche e le modificazioni che il Regolamento Europeo porterà nel settore droni.

Regolamento europeo già approvato e per il quale ENAC e gli altri enti regolamentatori delle aviazioni civili europee avranno sino a 3 anni per adeguarvisi.
In vista di questo importante cambiamento ’EASA (European Aviation Safety Agency) e ENAC presenteranno ufficialmente agli operatori italiani le tante novità della normativa comunitaria in occasione della prossima “Roma Drone Conference 2019”, che si svolgerà lunedì 18 marzo presso l’Auditorium del Centre Saint-Louis, nel pieno centro storico di Roma e vicino a Montecitorio e Palazzo Madama.

“Abbiamo scelto questa prestigiosa location anche per favorire la presenza dei parlamentari di Camera e Senato, soprattutto delle Commissioni competenti come quelle dei Trasporti e della Difesa, che saranno invitati insieme ad alti dirigenti di ministeri ed enti interessati”, spiega il presidente di Roma Drone, Luciano Castro.Intendiamo offrire così un servizio di informazione e di aggiornamento a tutta la drone community italiana, che presto dovrà misurarsi con le nuove norme europee, modificando le proprie attività e anche rivedendo i programmi per il futuro”.

Il programma del Roma Drone Conference

Il programma della “Roma Drone Conference 2019”, sesta edizione della manifestazione che si svolge dal 2014 nella Capitale, prevede:
– nella mattinata un approfondito seminario sul nuovo Regolamento europeo sui SAPR, tenuto dai massimi esperti di EASA e ENAC, che potranno anche rispondere agli interrogativi degli operatori italiani.
– Nel pomeriggio, è invece prevista una Tavola rotonda sul tema “L’Italia dei droni: un mercato in difficoltà. Come superare la crisi?”, che vedrà la partecipazione dei rappresentanti delle maggiori Associazioni di settore (ASSORPAS, FIAPR e AOPA Italia).

“Il bilancio di questi cinque anni , dopo la pubblicazione nel dicembre 2013 della prima edizione del Regolamento ENAC sui SAPR, purtroppo non è positivo”, sottolinea Castro. “Il comparto, fatte alcune eccezioni, è in evidente difficoltà: molte aziende hanno chiuso e altre sembrano destinate a seguirle. E’ necessario perciò ‘fare sistema’ e sollecitare le autorità di governo a sostenere questo mercato per consentirgli di operare e di svilupparsi come avviene negli altri Paesi europei”.

Tutte le informazioni sul programma della “Roma Drone Conference 2019” e sulle modalità di iscrizione saranno presto disponibili su www.romadrone.it.

558 visite
Commenta:

Segui DronEzine sui social: