DJI mette in rete i radiocomandi di Inspire 2 e Cendence

0

Si chiama Multilink ed è uno scatolotto che connette tra loro fino a tre radiocomandi secondari con un unico radiocomando principale per i droni Inspire 2 e per le radio Cendence. Una comodità per le operazioni specializzate più complesse, visto che il controllo del drone può essere agevolmente passato a piloti diversi, ma soprattutto per le scuole di volo e per le operazioni EVLOS, quando cioè la rotta del drone deve raggiungere posizioni nascoste alla vista del PIC, il pilota in comando. Una possibilità da tempo prevista dal regolamento ENAC ma ben poco usata proprio perché non c’era finora un sistema pratico per passare il controllo ai piloti aggiunti.

Multilink genera una rete a stella dei dispositivi secondari attorno al radiocomando principale, che funge da trasmettitore, offrendo un maggiore controllo sulla fotocamera e sul velivolo durante la ripresa delle immagini aeree. Progettato per l’uso con i radiocomandi di Inspire 2 e con Cendence,
DJI Multilink sarà in vendita al prezzo di €99 e acquistabile oggi su store.dji.com, nei DJI Store e presso i rivenditori autorizzati.

Una rete a stella

Il nuovo adattatore wireless DJI Multilink è utilizzabile con i radiocomandi di Inspire 2 e con il radiocomando Cendence, per collegare un dispositivo principale a tre dispositivi secondari contemporaneamente. I radiocomandi secondari compongono un’architettura di rete a stella attorno al dispositivo principale, che a sua volta funge da stazione trasmittente. I radiocomandi secondari inviano segnali al velivolo tramite il dispositivo principale, e acquisiscono le immagini direttamente dal velivolo. Tutti i radiocomandi collegati comunicano tra loro fino a 150 m di distanza, su frequenza 2.4GHz – 5.8GHz, garantendo riprese accurate anche in situazioni operative non ideali.

Il ritardo rispetto alla radio del Pilota in Comando è ridotto a soli 2,5 ms (5.8GHz) e 3,7 ms (2.4GHz)

GALLERY

1076 visite

Commenta:

Segui DronEzine sui social: