Aerovision forma i piloti di droni della Protezione Civile

0

Tante divise, tante competenze individuali ed esperienze con un solo obiettivo:
Diventare Piloti Professionali per le attività di Volontariato nel soccorso e prevenzione.

Si è concluso da poche ore il primo corso di pilotaggio basico con rilascio del relativo attestato Enac Mc/VL, interamente dedicato e finalizzato alle esigenze operative del personale volontario della Protezione Civile.

Un progetto che vede Aerovision impegnarsi da anni nel sensibilizzare il mondo del volontariato di P.C., nel quale Giovanni Formosa cofounder insieme a Loredana Scaffa del centro di addestramento romano opera, sull’utilizzo dei droni nell’ambito delle operazioni di assistenza alla popolazione.


Questo primo traguardo grazie soprattutto alla collaborazione del Cesiss, il Centro nazionale di studio formazione e ricerca in materia di protezione e difesa civile che ha raccolto 60 Volontari di oltre 20 differenti associazioni del Lazio con altrettante competenze e peculiarità che hanno così ottenuto l’abilitazione rilasciata dall’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile (ENAC).

Particolare interesse ha suscitato negli ormai ex allievi, la sezione dedicata all’utilizzo “etico” del drone nelle fasi dell’emergenza, da quella calda, con precisi compiti operativi “più a distanza” a quella tiepida e fredda, a “popolazione in sicurezza” per intenderci, dove il drone può svolgere le più disparate mansioni sempre più a bassa quota dal rilievo fotogrammetrico al trasporto, dall’ispezione strutturale al supporto per la ricostruzione. Gli argomenti, illustrati da Giovanni Formosa, sono gli stessi che Aerovision presenta ai workshop annuali della scuola internazionale etica e sicurezza di Milano diretta da Paola Guerra che si svolgono a “Casa Onna”, la modernissima struttura di formazione nata nella cittadina dell’Aquilano pressoché completamente distrutta dal terremoto del 2009.

Complimenti ai docenti dei 5 argomenti previsti dal corso ENAC, tutti professionisti della loro materia, tutti Piloti di droni o di velivoli convenzionali sia dell’Aviazione Generale che dall’Aeronautica Militare. Ma principalmente complimenti a tutti i Volontari presenti per la professionalità dimostrata, e lo sforzo fisico sopportato, costretti a lunghe sessioni di studio fortunatamente allietate dalla splendida cornice scelta da Aerovision come sede delle lezioni di teoria del “Pi Campus” l’ormai noto “startup district” e polo tecnologico con ben 6 “buildings”, tutti nelle magnifiche ville all’ombra dello storico “Fungo” dell’EUR.

L’occasione è stata preziosa per gli allievi anche per confrontarsi con il mercato grazie all’intervento di Vittorio Menna di Personal Drones che ha presentato le ultime novità DJI in quest’ambito, Mavic2 Enterprise e DUO con sensore ottico e termico, una vera novità che gli allievi hanno potuto toccare con mano apprezzandone le doti di maneggevolezza e trasportabilità fondamentali per un uso… “campale”.

La parte pratica ha visto impegnati ben 6 istruttori di volo per garantire a tutti e 60 i candidati, la giusta attenzione ad ogni nuovo pilota. Questo presso la consueta sede operativa dell’aviosuperficie Fly Roma sulla Via Prenestina, ormai raggiungibile addirittura con la METRO C.

GALLERY

848 visite

Commenta:

Segui DronEzine sui social: