I droni Predator in uso alla forze dell’ordine italiane

0

Un importante accordo raggiunto tra Aeronautica Militare e le forze del ordine: Polizia di Stato e Carabinieri; per un uso congiunto dei droni Predator in operazioni di pubblica sicurezza

Roma 26 novembre – E’ stato firmato da qualche minuto a Palazzo Aeronautica, a Roma, un accordo che prevede il concorso con Aeromobili a Pilotaggio Remoto Predator dell’Aeronautica Militare ad attività istituzionali della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri.

I protocolli d’intesa, frutto di una sinergia e di un processo di analisi già in atto tra comparti della Pubblica Amministrazione, verranno siglati dal Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare, Gen. S.A. Pasquale PREZIOSA, rispettivamente con il Capo della Polizia – Direttore Generale della Pubblica Sicurezza, Prefetto Alessandro PANSA, e con il Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri, Gen. C.A. Leonardo GALLITELLI.

Già in passato il Predator è stato impiegato anche in Italia per esigenze di sicurezza nazionale e di protezione civile nel corso di alcuni grandi eventi.

1155 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: