UGCs, software di controllo multipiattaforma per droni

0

I droni, i velivoli a pilotaggio remoto necessitano di una stazione a terra che li controlli, che ne permetta il volo gestito dal pilota o che ne pianifichi il percorso tramite mappe e GPS.

Ogni veicolo a pilotaggio remoto, ogni drone, ha il proprio software di controllo, l’obiettivo di  SPH Engineering è quello di rendere omogeneo il lavoro dei piloti, usando un unico software che possa essere utilizzato su diverse piattaforme UAV.

Sono supportati  veicoli terrestri, aerei, velivoli ad ala rotante, equipaggiati con le seguenti centraline di autopilota: MikroKopter, Ardupilot APM / Pixhawk, DJI NazaM (Phantom 2m) / WookongM / A2, Ardrone, Microdrones. In caso di particolari richieste i progettisti di UGC sono in grado di supportare anche centraline non comprese nell’elenco dando loro almeno 3 mesi di tempo per studi e sperimentazioni sul campo.
UGC si rivolge sopratutto ai produttori che possono quindi concentrarsi sullo sviluppo e l’ingegnerizzazione dei loro sistemi risparmiando  mesi di temponotevoli quantità di denaro e per  effettuare  re-branding e personalizzazioni.

ugcs-payload-list

una schermata del software UGC relativo alla configurazione del payload trasportabile

Janis Kuze responsabile marketing di SPH Engineerng  annuncia con fierezza che UGCS (Universal Ground Control Station) è giunto alla maturità con la versione 2.1 uscendo dalla fase di beta test ed è quindi disponibile per l’acquisto.

  • la versione Open Source è gratuita e supportata dalla comunità diydrones.com
  • la versione One costa 65 dollari
  • la versione Pro, senza alcuna limitazione, costa 2000 dollari.

ugcs-ground-control-for-drones

Per una descrizione approfondita vi rimandiamo a questo articolo o alla visualizzazione del sito ufficiale Ugcs.

 

2840 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: